Vodafone
Vodafone: nuove rimodulazioni in vista

Anche Vodafone, dopo TIM e Fastweb, ha annunciato nuove rimodulazioni che colpiranno tantissimi utenti del gestore rosso. Nello specifico le variazioni contrattuali che entreranno in vigore a partire dal prossimo 1° aprile introdurranno una serie di rincari e aumenti che, molto probabilmente, non faranno saltare di gioia agli utenti interessati. Queste variazioni, causate da cambiamenti di mercato nel settore delle telecomunicazioni mobili, riguarderanno nella fattispecie i piani in abbonamento Open e i piani con la ricarica automatica Zero e e.box.

Vodafone: ecco come ‘sfuggire’ alle nuove rimodulazioni del 2017

Dal 1° aprile 2017 le opzioni e gli abbonamenti summenzionati subiranno un rincaro di 3,50 euro ogni quattro settimane (IVA esclusa) per le SIM sottoscritte entro il 1° marzo 2017. Come viene spiegato nella nota diffusa da Vodafone Italia “dal 1 Marzo 2017 per 30 giorni [l’utente, ndr] ha diritto di recedere dal contratto per la sua offerta ricaricabile e/o abbonamento, o di passare ad altro operatore, senza penali, chiamando il numero verde 800.195.335 e specificando come causale del recesso la modifica delle condizioni contrattuali. Le ricordiamo che, se ha una delle soluzioni e.box, il recesso dall’offerta mobile non comporta la disattivazione automatica delle altre componenti dell’offerta e.box, che pertanto rimarranno attive alle condizioni previste dalle singole offerte”.

Leggi anche:  Vodafone stupisce tutti e regala una promo con Giga senza limiti, è Gratis

Oltre all’annuncio poco felice che abbiamo riportato sopra, Vodafone ha anche annunciato una novità che farà sicuramente molto piacere agli utenti. Dal 23 aprile prossimo (per 12 mesi) le SIM che avranno un piano mobile in abbonamento Open potranno beneficiare di navigazione gratuita ogni sabato (dalle 00:00 alle 24:00) senza costi aggiuntivi e alla velocità del 4G.