Instagram

Sembrava tutto troppo bello, troppo spontaneo nelle “Storie” di Instagram. L’inghippo non tarderà per molto, visto che il social facente parte della galassia di Facebook tra poco introdurrà la pubblicità anche nella sua nuova veste. Questa novità non dovrebbe cambiar di molto le cose agli utenti: le “Storie” avranno una digital advertising molto light, molto leggera – come voluto e precisato dai piani alti – così come già presente nella bacheca classica del social.

La scelta di Instagram, oltre che da un puro e semplice punto di vista economico, può essere giustificata guardando i dati relativi agli oltre 600 milioni di utenti attivi. Di questi, circa il 70% segue almeno un profilo business, ovvero un account che opera sulla piattaforma per inseguire fini commerciali.

Le pubblicità automatiche scatteranno dai prossimi aggiornamenti di Instagram. Stando alle volontà attuali, gli utenti incorrerebbero in queste dopo la visualizzazione di cinque “Storie” diverse. Gli annunci, in perfetto stile con il tema del social, saranno pubblicati sia come semplici fotografie, sia come video della durata massima di 15 secondi, sia come immagini con il cosiddetto effetto Boomerang.

Leggi anche:  Facebook e Instagram down per molti utenti: il web impazzisce

Per i clienti sarà molto semplice creare un inserzione da pubblicare su Instagram. Basterà semplicemente strumenti come Power Editor e Ads Manager.

Insomma, la strada sembra essere oramai tracciata. Il mondo dei social si prepara a varare una nuova forma anche per gli oramai conclamati “spot”. Voi cosa ne pensate? Siete a favore o contrari rispetto a questa novità?