L’utilizzo di smartphone da parte di bambini e ragazzi in età adolescenziale è un fenomeno ormai ampiamente diffuso. Un uso improprio di uno strumento così potente, può comportare seri rischi. Ecco come prevenire problemi monitorandolo.

Smartphone e giovanissimi, pro e contro

Dotare i più piccoli di uno smartphone ha senz’altro dei risvolti positivi. Il più importante è sicuramente legato alla possibilità di rimanere sempre in contatto con i propri figli, che hanno la possibilità di comunicare in caso di problemi od imprevisti.

Tuttavia, il possesso di un dispositivo così avanzato, come i moderni smartphone, espone i più giovani ad un mondo vasto come quello del Web e dei social network. I recenti fatti di cronaca, continuano a sottolineare quanto possa essere facile che una foto o un video – caricati su Internet – possano diventare virali. Questo è solo uno dei risvolti negativi che, l’approccio senza alcun filtro ad Internet, potrebbe avere.

L’intervento tempestivo in caso di problemi, potrebbe essere decisivo per risolvere immediatamente la situazione. Purtroppo però, soprattutto gli adolescenti, tendono a chiudersi in loro stessi e comunicare sempre di meno. Soprattutto, quando si tratta di complicazioni nate tramite l’utilizzo dei social network, la situazione si complica. Sembra come se i più giovani dividano la vita reale da quella virtuale che tendono a costruirsi. Niente di più pericoloso.

L’intervento tempestivo da parte dei genitori può essere risolutivo

Per quanto possa risultare spiacevole, un saltuario controllo dello smartphone – da parte di parenti stretti o genitori – può senz’altro aiutare a monitorare il corretto utilizzo dello smartphone da parte di bambini ed adolescenti. Esistono applicazioni che permettono questo tipo di attività da remoto, ovvero da un PC configurato in modo appropriato. Ci teniamo a sottolineare che non deve trattarsi di un mezzo per intrufolarsi nella vita dei propri figli gratuitamente. Tuttavia, in caso si notino atteggiamenti strani, questo aiuto potrebbe anche salvare la vita dei più giovani.

L’applicazione di SpyMaster PRO è un esempio su tutti. Questo tipo di app, una volta installata, permette il controllo costante praticamente di tutti gli aspetti del terminale: dalla memoria interna alle chat di WhatsAPP e Facebook Messenger. Inoltre, la geolocalizzazione GPS permette di sapere in ogni istante dove è localizzato lo smartphone e, di conseguenza, il nostro caro.

Inoltre, è praticamente impossibile che il terminale sotto controllo mostri traccia dell’applicazione di SpyMaster PRO. Questa infatti non prevede alcuna icona e lavora totalmente in modalità nascosta. Per ricevere maggiori informazioni su come installare questo tipo di app, è possibile collegarsi direttamente al sito del produttore tramite questo indirizzo.