Android
Il robottino simbolo di Android. Sono circa 132 le app infette da malware, sullo store ufficiale

Gli utenti Apple si ritrovano più raramente a scaricare applicazioni infette da virus, rispetto la controparte che utilizza Android. All’inizio di questa settimana, la compagnia di sicurezza informatica Palo Alto Networks ha contato circa 132 applicazioni infette da malware nel Google Play store.

Una delle applicazioni più famose, tra queste, ha visto circa 10.000 download.

La nostra indagine dimostra che gli sviluppatori di tali applicazioni infette non sono colpevoli, ma sono piuttosto vittime” dichiara Palo Alto Networks. “Pensiamo che sia più probabile che le piattaforme di sviluppo dei programmatori stessi siano infette da malware, che vanno alla ricerca di pagine HTML e inseriscono contenuti maligni alla fine del codice di queste pagine.

Il motivo di questi attacchi di hacker nei confronti del sistema operativo Android è probabilmente piuttosto noto: è più semplice. Il sistema operativo del robottino verde si presta di più a questo tipo di attacchi, essendo “più aperto e adattabile”, e quindi con più falle, secondo un’altra compagnia di sicurezza informatica, Sophos.

Ogni applicazione dello store iOS, invece, passa attraverso un profondo esame, durante il quale viene bloccata ogni infezione da malware tra utenti iPhone, anche se sembra che i malware destinati a sistemi iOS siano in aumento, secondo un rapporto di SIXGILL (piattaforma di cyber intelligence) dello scorso mese.

I malware che infettano le applicazioni stanno dunque diventando un problema per sviluppatori ed utenti, e gli esperti invitano a prestare molta attenzione ai download di terze parti da fonti non ufficiali, anche se a quanto pare il rischio si cela anche negli store ufficiali.