Nintendo Switch

Le immagini che vi postiamo di seguito non si riferiscono ad una previsione del futuro, né tanto meno rappresentano foto di archivio relative allo scorso mese di Ottobre. In Giappone, in vista dell’uscita della nuova console Nintendo Switch, si sono formate code chilometriche all’esterno dei maggiori negozi di tecnologia, replicando le scene che tutti noi siamo abituati ad assistere ogni anni per l’uscita degli iPhone.

Molte centinaia di appassionati sono stati costretti addirittura a dormire all’esterno degli store per assicurarsi una veloce e semplice corsa al prodotto. In tanti casi, infatti, le console Nintendo sono state esaurite in pochi minuti, segnando anche la seccatura di una enormità di persone che non sono riuscite ad arrivare in tempo.

A Tokyo si sono verificati i disagi maggiori, anche se c’è da sottolineare come in perfetto stile nipponico non si sono avuti problemi di ordine pubblico. Anzi, i primi acquirenti, proprio sfruttando la giocabilità “portatile” della Nintendo Switch hanno condiviso la loro esperienza con chi era ancora in coda.

Leggi anche:  Nintendo Switch al prezzo più basso di sempre: solo 299.98 euro su Amazon

Ovviamente, è ancora presto per parlare di successo o di boom in termini di vendite, anche perché da altre parti del mondo tipo in Nord America, in paesi industrializzati dell’Europa o, per stringere il bacino, qui in Italia non si sono verificati casi di file all’esterno dei punti vendita. Nintendo Switch solo da venerdì è disponibile nei migliori punti vendita e nei canali online. Per tracciare un primo bilancio sarà utile attendere almeno la prima settimana dopo la messa in commercio.