google alphabet

Chi ha creato un profilo Facebook dai primi tempi del suo lancio in Italia probabilmente ricorderà che il social aveva due tasti caratteristici: uno con il pollice in su, uno con il pollice in giù. Questi pulsati da cliccare furono repentinamente chiamati “Mi piace” e “Non mi piace” o meglio per dirlo in inglese, “Like” e “Dislike”. Con i vari aggiornamenti della piattaforma, Zuckerberg ha deciso di eliminare il tasto indicante un cattivo apprezzamento, lasciando solo il tasto “Like”, divenuto nell’immaginario comune il simbolo del social.

Con l’aggiunta delle Reactions lo scorso anno, Facebook ha riportato in auge la condivisione di sentimenti di non approvazione, attraverso la faccina triste o quella nervosa. Una scelta, quelle delle nuove Reactions, che ha avuto non pochi contestatori ma su cui si è deciso di puntare ancora in maniera decisa, tanto che alle reazioni tra poco sarà nuovamente aggiunto il tasto “Non mi piace”.

E’ questa la modifica che il social proverà ad introdurre in maniera primaria nell’app Messenger e poi chissà sulla piattaforma principali.

Leggi anche:  Facebook e Messenger avranno le stesse emoji

Dal prossimo update, quindi, gli utenti sulla chat di Facebook potranno rispondere ai messaggi provenienti dagli amici direttamente con una delle Reaction classiche che si trovano in bacheca più il pulsante “Dislike”. Un modo simpatico ed alternativo per evitare un’offesa verbale…