cina

Il selfie è diventato oramai pane quotidiano, uno strumento che utilizziamo senza nemmeno accorgercene. Passata l’euforia iniziale degli autoscatti, questi soprattutto grazie ai social come Snapchat ed Instagram sono diventati essenziali per raccontare momenti della nostra giornata, stati d’animo o semplicemente per comunicare un messaggio. Nell’era della comunicazione digitale, una foto può assumere più valore di mille parole…

Per questo motivo l’industria delle app specializzate nei selfie continua ad evolversi, tentando in tutti i modi di creare nuovi strumenti ad hoc per i clienti. L’ultimo in ordine di tempo è quello offerto dalla piattaforma “With Me”, scaricabile per tutti i possessori di un device Android. Con questa app sarà possibile, infatti, scattare un selfie con persone lontane da noi nel tempo, anche con persone che non esistono più.

Sì, per la prima volta, tutti noi potremo provare la macabra esperienza di scattare una foto con un morto grazie ad una particolare tecnologia in grado di creare avatar 3D ogni qual volta si utilizza la telecamera frontale. L’avatar 3D non solo apparirà in foto, ma sarà anche in grado di interagire con noi attraverso la dotazione di una particolare intelligenza artificiale. Questa, farà sì che l’avatar risponda alle nostre esigenze ed alle nostre richieste per il selfie.

Leggi anche:  Tim, Vodafone, Wind e Tre: fate attenzione a questo virus che prosciuga il credito

L’app “With Me” non si limiterà soltanto ad effettuare selfie con i morti, ma consentirà anche di effettuare scatti con Vip o con creazioni animate. Gli sviluppatori sono fiduciosi e dicono che l’effetto finale sarà molto realistico.

La piattaforma a breve sarà disponibile al download per tutti i possessori Android. Voi cosa ne pensate? Siete interessati oppure siete troppo scaramantici per fare una foto con una persona deceduta?