Microsoft
Microsoft ha annunciato di voler rinunciare al raggiungimento di 1 miliardo di dispositivi con Windows 10

Il mercato dei sistemi operativi come sappiamo, è diviso principalmente tra tre forze. Da un lato abbiamo Microsoft con Windows in tutte le sue declinazioni, dall’altro abbiamo Apple con macOS e Linux con le sue distro.

Microsoft da sola detiene oltre il 90% del mercato. Tuttavia, nonostante Windows 10 sia disponibile da ormai due anni e considerando l’imminente arrivo del Creators Update, la situazione del sistema di Redmond è strana. Secondo le analisi effettuata da Netmarketshare, la quota di market share dell’OS è rimasta stabile intorno al 25% rispetto al mese precedente.

windows10
Le percentuali di market share dei vari sistemi

Tuttavia Microsoft continua a crescere come sistema adottato sui PC grazie a Windows 7 che stabilisce la propria superiorità, numericamente parlando, con un market share di oltre il 48%. Si tratta di un incremento di oltre un punto percentuale rispetto allo scorso mese in cui ha fatto registrare circa il 47% di quotazione. Windows XP si difende ancora detenendo l’8% e superando così Windows 8.1 e 8 rispettivamente fermi al 6% e al 1.65% del mercato,

Leggi anche:  Apple: ufficiale l'update ad iOS 11.0.2, risolto un gravissimo problema

macOS detiene la quota del 6.19% con la versione macOS X 10.12 che tocca il 2,91%. Linux invece può contare su una diffusione pari al 2,05%. Sebbene non si tratti di valori effettivi ma stimati in base all’utilizzo da base digli utenti, questi dati rispecchiano verosimilmente quella che è la realtà.

Microsoft deve rendere appetibile ed indispensabile il passaggio al nuovo OS introducendo nuove funzioni e questa sembra essere la strada intrapresa dalla società di Redmond.