type-c iphone apple
L’ingresso Lightning potrebbe sparire dai prossimi iPhone per far posto all’USB Type-C

Un rumor mai sentito prima: il prossimo iPhone di Apple potrebbe adottare l’ingresso USB Type-C. A dare la notiza sembrerebbe esser stato il Wall Street Journal, dunque una fonte particolarmente attendibile. Se così fosse, i futuri smartphone del celebre marchio dalla mela morsicata potrebbero perdere il tipico Lightning. Ciò potrebbe ridurre i tempi di ricarica degli iPhone, visti anche i progressi ottenuti da vari produttori grazie al sopracitato tipo di connettore.

Trattandosi di un rumor niente è certo al momento. Sarebbe infatti una mossa piuttosto inusuale che vedrebbe Apple compiere un’azione fuori dagli schemi. Il brand da anni paladino dei propri standard proprietari, potrebbe adattarsi al connettore già presente su molti dispositivi Android. E’ anche vero che a Cupertino l’USB Type-C ha già fatto la sua comparsa. La linea MacBook presenta infatti questo tipo di ingresso, che viene usato sia per effettuare le operazioni di ricarica che per il trasferimento file. Nonostante la scomodità del dover acquistare adattatori per la connessione di altri dispositivi, questa soluzione si è rivelata un successo dal punto di vista della rapidità della ricarica. Ciò potrebbe aver spinto Apple ad optare per questa scelta anche sui nuovi iPhone.

Leggi anche:  Jony Ive torna nuovamente in Apple come Chief Design Officer

Quanto divulgato dal WSJ resta di fatto ambiguo. E’ possibile infatti che il Type-C verrà adottato per l’altra estremità del cavo che troveremo all’interno della confezione. Ciò per invogliare gli utenti a caricare il dispositivo collegandolo al MacBook o per acquistare nuovi adattatori. Non resta che attendere nuovi rumors a conferma o che eventualmente smentiranno quanto detto sui prossimi dispositivi di Apple.