iPhone 8

Ci risiamo. Apple e Samsung, sempre loro, le regine del mercato degli smartphone tornano a rubarsi le idee? Non in questo caso, o almeno non ufficialmente.

Il discorso è quello riguardante la produzione del nuovo iPhone, probabilmente il numero 8 in uscita il prossimo mese di settembre per celebrare il decennale del prodotto. Secondo le ultime indiscrezioni – riportate nientepopodimeno che dal “Wall Street Journal” – Apple starebbe pensando alla costruzione di tre smartphone diversi al posto di due. La prima coppia di cellulari, quella se si può dire più economica, sarebbe dotata di normali schermi LCD come ora. Il terzo device, prodotto esclusivo, sarebbe dotato di schermo OLED curvo proprio come presente sui Samsung Galaxy Edge.

L’idea di Apple è quella di creare un super top di gamma con uno schermo di elevatissima qualità in grado di supportare a pieno quelle che sono le caratteristiche principali del nuovo iPhone: riconoscimento 3D facciale, camera frontale 3D Sensing e probabilmente anche l’abolizione del tasto fisico centrale. Per far questo, Cupertino si sarebbe rivolta proprio a Samsung, unica società in grado di produrre e commerciare una mole così alta di schermi OLED curvi.

Leggi anche:  Qualcomm Snapdragon 845 sarà realizzato con processo produttivo a 10nm

Più che un atto di copia, per la produzione del nuovo iPhone si potrebbe parlare di un atto di prestito. Un prestito che potrebbe costar caro, molto caro, a tutti coloro che acquisteranno la tipologia migliore del melafonino: il prezzo per la versione con meno memoria dovrebbe aggirarsi sui 1150 dollari!