Samsung
Samsung Press Conference

Pre-Conference

Grande attesa per Samsung e il suo “riscatto” dopo Galaxy Note 7. Questa domenica, 26 febbraio, al Mobile World Congress di Barcellona, il gigante sudcoreano svelerà qualcosa. Grande riservatezza perchè, effettivamente, non si cosa vedremo quest’oggi sul palco di Samsung, ma sappiamo con certezza cosa non sarà svelato: Galaxy S8. A meno che una qualche sorpresa non ci sia nel cappello delle meraviglie Samsung.

La location scelta da Samsung per questo evento lancio 2017 è il Palau de Congressos de Catalunya. Samsung sta facendo tutto il possibile per far dimenticare le brutte esperienze che l’hanno vista coinvolta negli ultimi mesi. Ma questa promessa ci riporta al Mobile World Congress. E se Samsung produce tutto, dagli smartphone ai frigoriferi e lavatrici, le possibilità di quali nuovi prodotti potremo vedere sono infinite. Ma essendo il Mobile World Congress orientato al mondo wireless, un tablet o uno smartwatch potrebbero essere i dispositivi più accreditati al lancio. E come si prospettava fino a qualche giorno fa, probabilmente la data dell’effettivo lancio di Galaxy S8.

*** On Air! ***

Con oltre 20 minuti di ritardo, Samsung si concede ad una sala gremita di gente che reagisce con un applauso e fischi in un mix tra scarsa pazienza e curiosità.

E come ci si aspettava, menzione speciale alla debacle – seppur velata – di Note 7. L’azienda sembra essere consapevole dell’attesa che circonda questo evento. E come consapevole è di dover riconquistare la fiducia dei propri utenti.

Si inizia con il 5G e quello che può garantire all’utente nel suo quotidiano: controllo del meteo, status degli apparecchi connessi, velocità. Il tutto in un network sempre collegato.

5G Radio: compatta e facile da usare, ma in grado di garantire alte performance. Una rivoluzione che Samsung è lieta di avviare e fare da apri pista. Perchè il futuro che l’azienda vuole (pretende?) è “connesso”.

Leggi anche:  Samsung offre un rimborso di 250 euro: ecco come ottenerlo

Tablet: il dispositivo che, già sulla scena da qualche anno, oggi soffre di una certa concorrenza degli smartphone, soprattutto dei phablet. Ma che attendono fiduciosi il loro riscatto. Due tablet, infatti, verranno annunciati oggi.

Galaxy Tab S3: estremamente maneggevole, con cornici in alluminio. Pensato per l’intrattenimento e la produttività.

9.7 pollici per il display AMOLED, che supporta l’ultima tecnologia introdotta anche sulle TV Samsung: l’High Dynamic Vision. A bordo, anche il Blue Filter (già introdotto su altri dispositivi). Qualità dell’immagine paragonabile al Cinema Quality. Tuned by AKG che restituirà immagini di particolare nitidezza.

12 ore di durata della batteria, particolarmente indicata per un’utenza che utilizza (ed ha necessità di utilizzare) il dispositivo per una massima produttività. Per questo, è stata pensata anche la S Pen sviluppata nientedimeno da una partnership inusuale: Staedtler, la quale ha prodotto anche una matita in special edition per Samsung.

Galaxy Book: produttività, ancora una volta, la parola chiave per Samsung. E per la filosofia di concepimento di questo tablet dello spessore di 7.4 mm. Corpo in alluminio e 2 in 1: a bordo, la settima generazione del processore Intel Core i5-7200U.

Gear VR Controller: come filo conduttore con quanto ci aveva introdotto Mark Zuckerberg lo scorso anno, anche il 2017 vede la realtà virtuale protagonista di questo evento.

Ma le sorprese non finiscono. Cosa vorrà dire, infatti, “unbox your phone”?