exynos 8890
Arriva un nuovo SoC della famiglia Exynos

Samsung ha presentato il nuovo Exynos 9 caratterizzato dal numero di serie 8895. Si tratta di un evoluzione del modello 8890 appartenente alla precedente generazione. Il cambiamento più significativo però risiede ne processo produttivo a 10 nanometri FinFET.

Grazie alla nuova realizzazione, rispetto ai processori a 14 nanometri, si può ottenere un incremento prestazionale del 27% e una riduzione dei consumi fino al 40%. Ovviamente, essendo un processore di ultima generazione, è garantito il supporto a tutte le reti attualmente esistenti e anche a quelle future in arrivo.

Infatti il modem interno del processore riesce a garantire il supporto alle reti gigabit LTE. Questo significa che sarà possibile raggiungere la velocità di 1 Gigabit in download grazie all’aggregazione del segnale di rete.

L’architettura interna del processore è octa-core, quattro core sono processori personalizzati da Samsung. Gli altri quattro core sono Cortex-A53. Questo permette ampia versatilità di utilizzo del System on a Chip. La potenza di calcolo necessaria ad eseguire una determinata applicazione o funzione sarà decisa dalla tecnologia proprietaria Samsung Choerent Interconnect (SCI). Il carico di lavoro del SoC verrà calibrato in base alle effettive necessità.

Leggi anche:  Galaxy S9, ecco come sarà lo smartphone di Samsung e quali funzioni saranno integrate
exynos 9 8895
II nuovo processore Exynos 9 8895 sarà montato su Galaxy S8 e S8+

Dal punto di vista grafico troviamo sarà garantito dalla GPU ARM Mali G71, in grado di gestire agevolmente contenuti 4K UHD sia per la Realtà Virtuale che per le sessioni di gioco. Grazie al Vision Processor Unit (VPU) sarà possibile tracciare il movimento degli occhi dell’utente e adattare di conseguenza le immagini mostrate a schermo.

Inoltre il supporto alle fotocamere prevede la possibilità di equipaggiare ottiche con sensori che arrivano fino a 28 megapixel nel caso di una singola camera o nella configurazione dual camera fino a 16 megapixel ciascuno.

Il SoC Exynos 9 8895 è adatto anche al miglioramento della sicurezza interna del dispositivo. Infatti è presente un chip dedicato esclusivamente alla gestione della sicurezza che elebora gli input come scansione del’iride o le impronte digitali.

La produzione del SoC Exynos 9 8895 è attualemte in corso. I primi dispositivi che equipaggeranno questa soluzione saranno i nuovi Galaxy S8 e S8+.