5G Intel
Intel è pronta a lanciare il 5G, la nuova rete mobile super veloce. La partnership con Ericsson sta dando i suoi frutti, ne sapremo di più al MWC!

 

Il Mobile World Congress 2017 che inizierà nel week end a Barcellona non è solo luogo di presentazione dei nuovi smartphone che vedremo durante il corso dell’anno, sarà anche il luogo dove alcune aziende porteranno al’utenza notizie sull’implementazione di nuove tecnologie, in questo caso stiamo parlando più precisamente di Intel, colosso americano della tecnologia, che ci presenterà nella sua conferenza i nuovi sviluppi della nuova tecnologia 5G per le connessioni mobili.

Se ne parla ormai dal MWC dello scorso anno quando Intel divulgò i propri piani per l’implementazione della nuovissima (e velocissima) rete 5G, rendendo disponibile una prima piattaforma sperimentale dando così la possibilità alle aziende interessante di entrare subito in fase di testing.

L’era del 5G, che si approssima velocemente, vedrà protagonista una nuova rete flessibile e velocissima in grado di connettere tutti i dispositivi tra loro e sarà in grado inoltre, grazie ai nuovi ritrovati della tecnologia, di rendere possibili tutte quelle idee futuristiche di cui stiamo assistendo alla nascita, come le consegne fatte da droni e le auto a guida autonoma. La connettività, per queste nuove tecnologia, è indispensabile, si rende necessaria in quanto questi dispositivi avranno come unica possibilità per essere ‘pensanti’ al meglio, quella di avere una connessione diretta ad internet alla più alta velocità possibile.

Al prossimo MWC, Intel ha intenzione di annunciare i nuovi sviluppi della ricerca in corso sul 5G che nel frattempo si è arricchita di nuovi dispositivi di test di terza generazione come il Modem Intel XMM 7560 che, al momento, verrà utilizzato per la nuova generazione di dispositivi LTE avanzati. La roadmap di Intel verrà illustrata con dovizia di particolari tra pochi giorni ma, per il momento, possiamo sicuramente affermare che la ricerca avanzerà di pari passo con quella di Ericsson che, insieme ad Intel, ha lanciato 5GI2, un’iniziativa pensata per esplorare, testare e innovare nel settore delle nuove reti 5G. I primi passi saranno mossi nel campo dell’Internet Of Things industriale (IIOT) e si inizierà sviluppando progetti per l’avvento di tecnologie come la realtà aumentata e la realtà virtuale allo scopo di migliorare la sorveglianza e il pronto intervento in ambienti pericolosi tramite droni.

 

 

Sempre in partnership con Ericsson inoltre, Intel ha ottenuto l’interoperabilità wireless pre-5G via etere tra l’Intel Mobile Trial Platform e il sistema di Ericsson 5G Radio Prototype che ha già superato una grande quantità di prove intermedie tra cui il beamforming avanzato. Questi risultati, tra gli altri, saranno illustrati con dovizia di dettagli al MWC. Il passaggio al 5G segna una milestone fondamentale per il settore, per poter soddisfare i requisiti per la nuova rete mobile servirà una vera e propria rivoluzione delle infrastrutture e, purtroppo, visto che in Italia esistono ancora moltissime zone non coperte dalla rete 4G, il 5G non può che rappresentare un miraggio.