Quante volte pensiamo di cambiare la batteria del nostro smartphone perché a nostro modo di vedere questa è danneggiata, rotta o semplicemente usurata? Talvolta, ci bastano pochi segnali per buttare nel cestino un oggetto che invece è ancora perfettamente funzionante!

Riconoscere lo stato di salute di una batteria per smartphone è molto complicato perché spesso anche il minimo segnale di rottura, come lo spegnimento improvviso del cellulare, ci spinge verso la strada più drastica.

Da oggi il lavoro sarà molto semplificato grazie ad un app, Charge Monitor, che si occuperà proprio di controllare per noi la salute delle batterie. Questa piattaforma sarà in grado di misurare e valutare in base a dati ben precisi quali la temperatura, il numero dei cicli di ricarica, la tensione e la capacità e sarà in grado anche di riassumere questi numeri in un unico grafico, importante ed intuitivo per conoscere la salute dello strumento.

L’app inoltre sarà necessaria anche per migliorare l’utilizzo del nostro smartphone, dandoci preziosi consigli per mantenere quanto più a lungo possibile l’autonomia del device: tra tutti i suggerimenti, ovviamente troviamo anche quello già conosciuto riguardo l’utilizzare il cellulare almeno sino al 15% prima di sottoporlo ad un ciclo di ricarica.

Leggi anche:  Android 8.1 Oreo: nuova funzione riduce lo spazio delle app inutilizzate

Charge Monitor ancora non è disponibile per Google Play, essendo ancora in fase di test, ma ben presto tutti i clienti Android potranno beneficiarne: per ottenere l’app basterà avere una versione del robottino verde superiore a KitKat 4.4