Apple
Apple lancia due serie tv originali sulla piattaforma Apple Music, è l’inizio della concorrenza a Netflix ed Amazon Prime?

 

 

Che Apple fosse un’azienda poliedrica, sempre pronta ad innovare in nuovi settori, era cosa abbastanza nota ai più, ma la notizia di oggi lascia tutti un po’ spiazzati. In una conferenza stampa organizzata da Recode, questa mattina il vicepresidente di Apple, Eddie Cue, ha parlato agli astanti delle prossime mosse dell’azienda di Cupertino. Apple sta per lanciare due serie tv originali sulla propria piattaforma (fino ad oggi musicale) Apple Music.

Le due serie televisive si chiameranno Planet of the Apps e Carpool Karaoke: The Series e Apple si auspica che siano solo le prime di una lunga lista di show televisivi prodotti dalla casa della mela morsicata.

Entrando nel dettaglio, la prima delle due serie, Planet of the Apps, il cui nome prende chiaramente ispirazione dalla famosa serie di film de “Il pianeta delle scimmie”, non sarà altro che una specie di reality show misto ad un talent in cui gli spettatori osserveranno da vicino lo sviluppo di nuove applicazioni per iOS da parte di svariati team di sviluppo che dovranno convincere una giuria composta da personaggi del calibro di Jessica Alba, Gwyneth Paltrow e Will.I.Am che la loro app è la migliore.

Leggi anche:  Guardate in questo video il nuovo flop di "Face ID": figlio sblocca iPhone X della mamma

 

 

La seconda serie in uscita, Carpool Karaoke: The Series, invece, è più vicina al mondo della musica. Ispirata al The late show with James Corden, il cui produttore Ben Winston ha collaborato con Apple proprio nello sviluppo di questa serie, Carpool Karaoke vedrà due o più ospiti famosi cantare le proprie canzoni e raccontare sé stessi in compagnia del mattatore alla guida della propria auto.

Si è vociferato in passato queste due serie sarebbero state affiancate da una terza dal titolo “Vital Signs” ispirata alla vita di Dr. Dre, noto rapper e produttore discografico statunitense, tuttavia Apple non ha rilasciato dichiarazioni in merito.

Netflix e Amazon Prime Video dovrebbero iniziare a guardarsi le spalle? Per il momento, a prescindere dai gusti personali di ognuno di noi, i due colossi dello streaming possono stare tranquilli, ma l’azienda di Cupertino è abituata a primeggiare in ogni campo, chissà che presto non riesca a tirar su una piattaforma video in grado di impaurire la fortissima concorrenza.