sony
Una grande rivoluzione presentata da Sony

Sony ha dato il via ad una nuova tecnologia nel campo dei sensori ottici. Si tratta di una soluzione pensata per il settore smartphone ed è caratterizzata dall’altissimo livello hardware e software. Infatti il sensore in questione è un CMOS a 3 strati di cui uno è un DRAM. Questa disposizione permette di arrivare a registrare video ad una risoluzione FullHD a 1080p. Il grande passo avanti però è stato fatto nel numero di frame per secondo che si attestano sui mille.

La configurazione del nuovo sensore prevedere che lo strato DRAM sia posizionato tra i due strati tradizionali CMOS, la retroilluminazone e i circuiti. In questo modo il DRAM potrà elaborare più velocemente i dati arrivando ai 1000 fps. L’incremento in termini di prestazioni si aggira intorno all’8% rispetto alle performance di soluzioni simili.

Ovviamente oltre alla possibilità di realizzare video in slo-motion, si avranno migliorie anche nel semplice comprato fotografico. Grazie alla memoria RAM integrata nel chip, il trasferimento dei dati sarà molto più veloce. Il collo di bottiglia si avrà nel collegamento tra il sensore e il processore dello samrtphone. Sicuramente Sony lavorerà per migliore anche questo aspetto.

Ma al momento il sensore quindi può scattare una foto con un totale di 19,3 milioni di pixel in un tempo pari ad 1/120 di secondo. Si tratta di un incremento di velocità pari a quattro volte rispetto ai prodotti simili. Incrementi di velocità e di qualità impressionati anche grazie alla riduzione della distorsione focale dovuta a soggetti in movimento.

Di seguito è possibile trovare un video con il sensore in azione: