computer quantistico
Prototipo di computer quantistico ioni intrappolati

Un team internazionale di scienziati ha annunciato il primo progetto pratico per costruire un computer quantistico della storia. Sarà “il più potente nel mondo” e significherà molto per la scienza, per l’industria e il commercio, costituirà “una rivoluzione simile a quella che ha portato il primo computer“, affermano.

Il nuovo progetto è il risultato di un team internazionale di scienziati dell’Università del Sussex, Google, l’Università di Aarhus in Danimarca, il laboratorio RIKEN in Giappone e, infine, la Siegen University in Germania.

Lo studio presenta il piano industriale per creare il computer quantistico su larga scala, il più potente nel risolvere alcuni problemi rispetto a qualsiasi altro sistema costruito finora. La macchina ha il potenziale di fornire molte risposte al mondo della scienza, creare nuovi farmaci salvavita, svelare i misteri ancora sconosciuti degli estremi confini dello spazio profondo e risolvere alcuni problemi per cui un computer normale avrebbe bisogno di miliardi di anni per eseguire il processo.

Lo studio presenta una nuova invenzione grazie ai bit quantistici effettivi, che possono essere trasmessi tra i singoli moduli di calcolo quantistico, al fine di creare una macchina su larga scala completamente modulare. Fino ad ora, gli scienziati avevano proposto di utilizzare la fibra ottica per le connessioni, collegando i moduli di calcolo individuali. Ma questo progetto si impegna sui campi elettrici, che consentono agli atomi caricati (ioni) di essere trasportati da un modulo all’altro.

Leggi anche:  Rivoluzione informatica in arrivo: arrivano i computer quantistici

Questo nuovo approccio permette una velocità di connessione 100 mila volte più rapida tra i diversi moduli di calcolo quantistico che compongono la macchina. Il professor Winfried Hensinger della University of Sussex ha ricordato che “per molti anni, la gente ha detto che era del tutto impossibile costruire un computer quantistico reale. Con il nostro lavoro non abbiamo solo dimostrato che si può fare, ma ora stiamo presentando un piano concreto di costruzione”.

Il passo successivo per il team sarà quello di costruire un prototipo di computer quantistico basato sul disegno presentato dagli esperti.