Mozilla
Firefox OS è il sistema operativo di Mozilla

Mozilla sta rimodulando le proprie divisioni interne. La sezione Connected Devices sta per subire un netto taglio di personale. Si tratta del ramo aziendale dedicato allo sviluppo di Firefox OS. Il sistema operativo è nato per proporsi come alternativa ad Android nel mondo mobile. Successivamente le funzionalità erano state ampliate per integrarsi con le Smart TV.

Complice anche il recente abbandono del supporto da parte di Mozilla, la società ha deciso di tagliare il personale. Tra i cinquanta dipendenti che dovranno abbandonare, troviamo anche Ari Jaaksi, vice presidente senior e responsabile, e Bertrand Neveux, direttore del software del gruppo. Entrambi al momento sono irraggiungibili per qualsiasi dichiarazione o commento.

50 licenziamenti per Mozilla

La Connected Devices cambierà anche la propria attività principale. Passerà da occuparsi dello sviluppo di prodotti destinati ai consumatori, alla più classica attività di ricerca e sviluppo. Questa volta la R&S sarà orientata verso tecnologie esclusive per i dispositivi connessi.

Sebbene per Mozilla l’Internet delle Cose o IoT sembra essere il futuro, la tecnologia attuale è ancora acerba. Tuttavia l’azienda cercherà di fare tesoro del know how appreso con il settore smartphone. L’obiettivo della fondazione è quello di riportare il brand Firefox in alto.

Sebbene i licenziamenti non siano mai una cosa buona, Mozilla vuole comunque tornare a competere con Chrome. Si sente il bisogno di un rinnovamento e un miglioramento dell’esperienza utente nel settore browser, un po come ha fatto Opera con Opera Neon che è nato per re-immaginare il mondo dei browser.