nowTV

La piattaforma Now Tv che ha visto il suo esordio nella scorsa primavera – sostituendo il servizio che allora si chiamava Sky Online – è in costante aggiornamento. Per competere con i principali avversari del settore streaming come Netflix, Infinity Tv e la neonata Amazon Prime Video, la tv di Milano Rogoredo sta finalmente pensando di equipaggiare il servizio con la qualità dell’alta definizione.

Sinora, seppur la quantità dei contenuti è stata abbondante, la differenza con gli altri servizi è stata notevole ed è stata caratterizzata proprio dalla mancanza dell’alta definizione, qualità video che ha consentito a Sky – intesa nella sua forma satellitare – di effettuare un netto passo avanti contro i competitor diretti dei servizi televisivi. Lo streaming sarà quindi l’ultima frontiera, quella decisiva per entrare definitivamente ed in pianta stabile su un mercato in netta espansione.

Now Tv attualmente può offrire contenuti in maniera trasversale sia per quanto riguarda lo sport sia per serie tv e film. A differenza delle altre piattaforme, però, i prezzi non sono economici soprattutto per i contenuti sportivi, tra cui si segnalano calcio con il meglio della Serie A, Moto GP, Formula Uno e tanto altro.

Leggi anche:  Sky, Wind, Tre e tutti gli altri: entro 120 giorni torneranno alla fatturazione mensile

La data per la realease ufficiale dell’altra definizione su Now Tv dovrebbe essere il 2 Febbraio. Ricordiamo che proprio come accade con Netflix, chi vuole usufruire di questo servizio dovrà spendere un sovrapprezzo di 2,99 euro sul normale costo dell’abbonamento