Galaxy S8
Nuovi rumors su Samsung Galaxy S8, questa volta @evleaks, uno che raramente si sbaglia, ci porta brutte notizie circa il prossimo flagship coreano. Sarà tutto vero?

 

La nuova settimana è appena iniziata ma il tam tam di notizie riguardanti Samsung Galaxy S8 non accenna a diminuire, questa volta ci troviamo per la prima volta davanti a delle notizie davvero pessime, se confermate, la next big thing di Samsung infatti, dopo una valanga di notizie esaltanti succedutesi negli ultimi mesi, ci regala le prime possibili delusioni.

Secondo Evan Blass, che sicuramente conoscerete tutti o quasi con il nome di @evleaks, uno dei più famosi leaker del mondo, tramite un tweet che riportiamo più in basso, ha reso noto che Samsung Galaxy S8 potrebbe avere un paio di difetti assolutamente rilevanti.

Il primo riguarda il sensore di impronte digitali, come possiamo facilmente notare dall’immagine, che non è un render bensì un’immagine assolutamente reale di Galaxy S8, il nuovo design è davvero elegante e appetibile, tuttavia porta con sé alcuni problemi rilevanti, il sensore di impronte digitali, che, ricordiamo, sarà in possesso di funzioni extra legate soprattutto alla fotocamera frontale, si trova in una posizione un po’ strana, tenendo conto delle dimensioni notevoli del device, un lettore di impronte in quella posizione sembra non essere facilmente raggiungibile usando il telefono con una sola mano, men che meno nello scattare selfie. A meno che non si abbiano le mani di Shaquille O’Neal, sbloccare il telefono tenendolo con una mano sola potrebbe diventare un’impresa senza contare il rischio di far cadere il device ogni qual volta saremo impossibilitati nell’usare entrambe le mani.

Il secondo e probabilmente più rilevante problema cui potremmo andare incontro comprando un Samsung Galaxy S8, potrebbe essere davvero fastidioso, come riportato nell’immagine sottostante, Evan Blass ritiene che, contando il design del device con il suo screen-to-body ratio alle stelle, il fatto che il logo Samsung che normalmente è posizionato nella parte alta della scocca frontale, sia assente, porterà Samsung ad optare per una soluzione davvero irritante. Il logo infatti potrebbe essere persistente sullo schermo occupando una intera sezione del display, riducendone così la capacità in termini di grandezza, almeno nell’uso di app non a tutto schermo. 

Perché dunque optare per un device composto quasi interamente dallo schermo e con le cornici ridotte all’osso se poi per mantenere il logo del produttore le dimensioni del display vengono diminuite via software durante l’uso quotidiano? La scelta sembra quantomeno strana, ma come ci teniamo a ribadire, si tratta pur sempre di leaks. Vero è che Evan Blass raramente si è sbagliato, soprattutto quando si parla di Samsung, possiamo solo sperare che questa volta sia completamente fuori strada.