stalking deli operatori telefonici
Tanti i disagi tra navigazione, chiamate ed SMS

Sarà un inizio di febbraio particolarmente difficile per gli utenti in quanto, per il primo giorno del mese, è stato proclamato uno sciopero che comporterà grossi disagi alla navigazione e ai servizi mobile di chiamate e messaggi. Scopriamo qualcosa in più!

Con un comunicato per conto delle principali aziende di telecomunicazioni sul territorio italiano quali Fastweb, Sky, Tim, Tiscali, Vodafone e WindTre, Assotelecomunicazioni-Asstel ha dichiarato attraverso un comunicato stampa che le Segreterie Nazionali delle Organizzazioni Sindacali SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL hanno indetto uno sciopero per il giorno 1 febbraio 2017 per la durata dell’intero turno di lavoro di tutto il personale del settore TLC. Di conseguenza, i disagi che seguiranno a questa decisione graveranno sui consumatori e si tradurranno nei ritardi o in tal casi anche nell’assenza dell’erogazione dei servizi più comuni. In particolare ci riferiamo ai classici SMS, alle reti telefoniche e a quelle per la navigazione su internet che saranno quasi sicuramente oggetto di malfunzionamenti o rallentamenti più o meno drastici. Qualche problema riguarderà anche le varie assistenze tecniche online e telefoniche. In ogni caso, ai sensi delle vigenti disposizioni di regolamentazione dello sciopero, resteranno tuttavia garantiti i servizi minimi di rete, di supporto al cliente (customer care) e di assistenza tecnica.

Leggi anche:  TIM contro Vodafone, Wind e TRE: ecco le migliori offerte da attivare durante il Natale

Insomma, speriamo che i disagi non siano troppo eccessivi e che non impediscano o arrechino troppo danno a chi sfrutta queste tecnologie ad esempio per lavorare.