apple

A Cupertino la filosofia è sempre quella di spingersi in avanti, spesso anche oltre l’immaginabile. Questa volta però Apple ha davvero stupito tutti con un brevetto, la cui notizia è stata addirittura riportata in diretta nazionale negli Stati Uniti dalla CNN. La casa che ha prodotto l’iPhone e l’iPad pare stia progettando un prototipo di vaporizzatore per nicotina e cannabis, lo strumento che noi chiamiamo “sigaretta elettronica”.

Nel mercato statunitense questi oggetti sono stati da poco regolamentati dalla Food and Drug Administration (FDA), l’ente governativo che amministra la qualità dei cibi e dei prodotti farmaceutici. A differenza dell’Italia – dove ad un boom iniziale è seguito un picco in calando anche a causa delle tasse imposte dal governo – negli USA questo business è appena cominciato.

I vaporizzatori che circolano oltre Oceano sono anche utilizzabili – a differenza di quando è accaduto nel nostro paese – anche con la cannabis, visto che in numerosi Stati questa sostanza è legalizzata o parzialmente legalizzata. Ancora non sappiamo il motivo per cui Apple abbia depositato a suo nome questo brevetto, anche perché non si vedono i legami tra i suoi top di gamma ed un accessorio del genere.

Leggi anche:  Apple ha consegnato i brevetti per un iPhone pieghevole

Nonostante molte sigarette elettroniche abbiano componenti tecnologiche come il Bluetooth, è difficile pensare a queste come il futuro dell’hi-tech. Attendiamo quindi risposte ufficiali da Apple che, dato il clamore della notizia, non tarderanno ad arrivare.