Valve conferma l’uscita dei nuovi visori

Dopo questo 2016 sembra che la strada per il 2017 sia già decisa. Siamo in preda ad una vera rivoluzione nel campo della tecnologia, che sta colpendo non solo un pubblico ristretto di videogiocatori, ma è capace di incantare grandi e piccini. Stiamo parlando della realtà virtuale.

Dagli ultimi dati, infatti, i dispositivi VR, stanno pian piano entrando nelle case degli utenti, che sembrano apprezzare la nuova esperienza di immersione.
Non poteva di certo non dire la sua Valve, un’icona nel campo videoludico, che attraverso il suo amministratore delegato Gabe Newell e Reddit, conferma che diversi produttori si stanno muovendo per portare sul mercato nuovi dispositivi per la Virtual Reality.
Le aziende che hanno aderito alla piattaforma Lighthouse System sono 500 e si sono impegnate in questo modo a sviluppare nuovi VR. A detta di Steam, la produzione sembra essere in uno stato già avanzato e a breve inizieremo a vedere i primi nuovi modelli.

La nota piattaforma, con Newell, sottolinea come i nuovi visori avranno dei nuovi driver appositivi, che permetteranno di giocare anche senza l’ausilio di SteamVR.

Prezzi inferiori

Le notizie da parte di Valve non finiscono qui, infatti il marchio americano sembra stia lavorando ad un progetto top secret che vedrebbe una nuova linea produttiva oppure una base station per HTC Vive. Gli utenti saranno entusiasti, visto la diminuzione del costo produttivo nel nuovo settore e di conseguenza un prezzo inferiore per i nuovi headset.

Non resta che aspettare la nuova generazione di VR, in parte già presentati al CES di Las Vegas, come il Project Alloy.