Google Pixel 2
Google Pixel 2, arrivano i primi rumors sul prossimo smartphone della linea “Pixel”

Google Pixel 2 sarà presentato alla fine del 2017, tuttavia, in rete proliferano già rumors ed indiscrezioni riguardanti il nuovo super-phone marchiato Big G. Secondo queste ultime, infatti, il nuovo dispositivo del colosso di Mountain View è già in fase di sviluppo. Molte voci parlano addirittura del test di numerosi prototipi al fine di valutare la versione più performante in ogni situazione e circostanza.

Google Pixel 2, il camera phone per eccellenza resistente ad urti ed acqua

Secondo “9to5Google“, che ha dichiarato di “aver messo le mani” sulla scheda tecnica ufficiale del device, Google Pixel 2 sarà il successore degli attuali Google Pixel e Pixel XL, presentati lo scorso ottobre al pubblico. Se le attese dovessero essere confermate, pertanto, il nuovo smartphone prodotto da Big G farà la sua comparsa verso metà ottobre dell’anno in corso. Visto proprio l’ampio lasso di tempo a disposizione dell’azienda statunitense, il noto sito informatico ha ricordato che le decisioni (in termini di specifiche tecniche) prese fin’ora dal gruppo potrebbero subire importanti cambiamenti.

Per il momento, però, Google sembra aver fornito le differenti versioni del suo nuovo smartphone di ben due differenti processori: uno marchiato Qualcomm (più probabile, a nostro avviso) e l’altro Intel. Probabilmente, l’azienda avrà preso in seria considerazione una CPU Qualcomm Snapdragon 83x, capace di fornire prestazioni elevate ed un basso consumo energetico. L’altra grande novità sarà rappresentata dalla completa resistenza ad acqua, povere o agli urti. Insomma un vero e proprio device “indistruttibile”, o quantomeno molto resistente.

Inoltre, come già espresso dal primo esemplare di Google Pixel, anche il successore sarà dotato di un comparto fotografico di spessore in grado di competere alla grande con i migliori dispositivi in circolazione sul mercato. A tale scopo, infatti, il colosso statunitense starebbe lavorando molto sugli scatti poco illuminati, per garantire una migliore qualità in ogni circostanza e condizione di luminosità atmosferica.

Infine, per quanto riguarda il prezzo, esso dovrebbe aumentare di circa 50 dollari rispetto al passato. Non c’è da disperare, però, oltre ad un device “top di gamma”, ne verrà commercializzato anche un altro con caratteristiche e prezzo inferiori. Non ci resta che attendere per ulteriori informazioni a riguardo. Stay tuned su Tecnoandroid.it!