Pokémon GO è uno dei giochi più amati dai ragazzi e dopo aver fatto registrare record di incassi ha deciso di disattivare le API per non far più funzionare i bot, eppure, da alcuni giorni è uscita la versione 2 di Necrobot che consente di utilizzare nuovamente un piccolo software per catturare i Pokemon e addirittura scoprire dove si trovano quelli più rari.

Il primo passo da fare è scaricare Necrobot V2 e decomprimerlo sul desktop del vostro PC (potete assolutamente stare tranquilli visto che abbiamo personalmente fatto una scansione antivirus sui file e sono completamente puliti). Una volta decompressi i file fate doppio click su NecroBot2.Win.exe e nella prima schermata selezionate la voce “Legacy 0.45 API – High risk“. in modo da avere una versione gratuita del bot altrimenti selezionate “Pogodev hash server api” se volete un server più sicuro a prova di Ban.

Necrobot

Andate avanti selezionate “ita” poi nella finestra “Account Setup” selezionate “Google” dal menu a tendina e compilate i dati di accesso al vostro account di Google con il quale vi collegate anche a Pokémon Go. Premete Next e nei relativi campi Latitude e Longitude inserite la longitudine e la latitudine di una zona vocino alla vostra abitazione (potete utilizzare Google Maps per prelevare tali dati).

Leggi anche:  Nintendo annuncia il New 2DS XL Poké Ball Edition

Premete più volte next senza dar conto alle finestre successive e attendete che il bot appaia. La schermata inizierà a far vedere alcuni dati. Chiudetela subito e tornate nella cartella decompressa. Andate nella cartella config e aprite il file config.json con il blocco note. Inserite nel campo “DefaultLatitude”: 40.785092, “DefaultLongitude”: -73.968286 i nuovi valori che avete già inserito in precedenza.

Salvate il tutto e riaprite nuovamente NecroBot2.Win.exe per avviare il bot. Subito il software si metterà a lavoro per trovare e catturare i Pokémon. Se vogliamo trovare i Pokémon più forti andiamo in Sniper, ordiniamo gli stessi per livello e clicchiamo su SNIPE per avviare la cattura di quel determinato Pokémon sfruttando il teletrasporto. Logicamente il software tenterà di non farvi bannare dal gioco facendo dei movimenti che nascondono l’identità del bot.

Nella scheda Map e Journey è possibile vedere la mappa completa dei Pokémon in modo da catturarli manualmente o teletrasportarsi in quella zona. La schermata Console permette di conoscere in tempo reale cosa sta facendo il Necrobot. La scheda Pokémon elenca tutti gli animaletti contenuti nel nostro profilo e permette di effettuare una serie di operazioni come quella di farli evolvere, trasferire o inserirli nei favoriti. La scheda Items elenca tutti gli oggetti contenuti nel nostro zaino e potremo deciderli se eliminarli. L’ultima scheda Eggs permette di avere informazioni sulle uova contenute nello zaino.

Leggi anche:  Pokémon GO, la terza generazione sempre più vicina: tutti gli indizi

Il bot è altamente configurabile attraverso anche il menu settings posto in alto a destra dove è possibile inserire le API di Google o decidere quali Pokémon tenere, quali evolvere o effettuare una serie di configurazioni avanzate.