Display flessibile
L’azienda giapponese Japan Display ha realizzato un display LCD flessibile a bassissimo costo che potrà essere implementato nei device low e mid range, scopriamolo insieme!
Display LCD
L’azienda giapponese Japan Display ha realizzato un display LCD flessibile a bassissimo costo che potrà essere implementato nei device low e mid range, scopriamolo insieme!

 

Si fa ormai un gran parlare di schermi flessibili che sono entrati nell’immaginario popolare come gli schermi del futuro che andranno a sostituire gli attuali pannelli di vetro con tecnologia OLED che stanno diventando sempre più costosi. Nella giornata di ieri Japan Display, azienda specializzata, come da nome, in display, ha svelato il suo personale prototipo di display LCD flessibile da 5,5″ che usa, però, ancora la vecchia tecnologia LED, cui però l’essere estremamente economica fa da contrappeso alla perdita di qualità rispetto alla tecnologia OLED.

Japan Display non ha fatto altro che sostituire al vetro classico di cui sono fatti i display LCD, un pannello di plastica su entrambi i lati dello strato di cristalli. Nonostante questo display non sia flessibile come quelli basati sulla tecnologia OLED, Japan Display ritiene che questa tecnologia sia in grado di essere usata alla fine di produrre smartphone curvi simili a Samsung Galaxy S7 Edge.

L’azienda ha aggiunto che il prototipo supporta la risoluzione Full HD 1920 x 1080 e permetterà un consumo di energia estremamente minore rispetto ai normali display attuali. Sfortunatamente ci vorrà ancora del tempo prima che questo genere di schermo possa essere implementato in uno smartphone e Japan Display, dal canto suo, promette di collocare l’inizio della produzione di massa nel 2018.

Secondo il Wall Street Journal, Japan Display avrebbe già firmato dei contratti con alcuni produttori di smartphone anche se non sono noti i nomi delle aziende coinvolte. L’azienda giapponese mira inoltre a vedere i propri display impiegati anche in notebook e automobili.

Samsung ha già annunciato di star puntando tutto sui propri display OLED flessibili e altre compagnie, come LG Display e Xiaomi, stanno pianificando di realizzare prodotti simili. Data l’implementazione di questi display LCD flessibili a basso costo, il fatto che vengano realizzati device mid e low range con schermi flessibili diventa ben più che una speranza, dovremo solo aspettare e vedere cosa succederà.