smartwatch
Quali sono i migliori smartwatch ora sul mercato

Gli smartwatch non hanno superato la popolarità dello smartphone ma, sicuramente, si sono aggiudicati una fetta sostanziosa di popolarità. Quasi tutti sono confortevoli e dal design accattivante, ma alcuni hanno a disposizione più accessori tra i quali scegliere o specifiche che fanno la differenza. 

Un altro aspetto da considerare sono i componenti che li integrano e la costruzione. Ad esempio, se si nuota regolarmente e non piace dover togliere l’orologio, è possibile acquistarne uno impermeabile e che permette di registrare il vostro esercizio. E la compatibilità del sistema: se si dispone di un iPhone, ovviamente non si dovrebbe comprarne uno con Android Wear. Lo stesso vale per il contrario (se si dispone di un telefono Android, non comprare un orologio Apple). Si consideri il sistema e la sua compatibilità con il vostro device.

Di seguito è riportato l’elenco completo degli smartwatch che, nel 2016, hanno detta la loro in materia di prestazioni, usabilità, design e competitività di prezzo.

Migliore smartwatch Android Wear: Asus ZenWatch 3

La terza generazione di smartwach Asus non ha nulla a che fare con i suoi predecessori. ZenWatch 3 sembra avere un design molto più elegante di ZenWatch 2. Quadrante tondo con tre tasti e cinturini alla moda lo rendono un ottimo accessorio per qualsiasi giorno e ora.

Accanto al design e alla finitura, anche una buona autonomia e una ricarica molto veloce, oltre ad avere uno dei migliori display su questi dispositivi. Tra gli aspetti negativi, manca il sensore della frequenza cardiaca e dipende dallo smartphone per l’attività all’aperto perché non ha GPS.

Miglior design smartwatch per Huawei Watch

Lo smartwatch ad essere stato il protagonista indiscusso dello scorso anno per Huawei – e con il quale ha detto la propria con alcune novità interessanti – è proprio Huawei Watch. Un design elegante e classico, oltre un’enorme evoluzione rispetto al suo predecessore.

Le specifiche di questo orologio includono un display 400 x 400 pixel, con il miglior rapporto display/body per un wearable con Android Wear.

Smartwatch con migliore autonomia: LG Watch Urbane 3G 2nd Ed.

Quadrante rotondo con una rinnovata estetica moderna, grande autonomia e la possibilità di inserire una scheda nano-SIM fanno di questo LG Watch Urbane 2nd Generation un’opzione attraente.

Naturalmente lo smartwatch è del tutto funzionante anche se non usiamo un nano-SIM. I principali svantaggi di questo dispositivo è che la scocca di acciaio ha uno spessore di 1,4 centimetri di spessore, il che lo rende abbastanza ingombrante indossato sul polso.

Il miglior SmartWatch per la “vita all’aria aperta”: Samsung Galaxy S3 Gear

Samsung Gear S3 è disponibile in due modelli: Classic e Frontier. In qualche modo, entrambi sono un mix tra FIT2 con ingranaggi Gear S2, il tutto con un design molto accattivante. Il dispositivo non offre nulla di veramente rivoluzionario, ma è uno dei pochi smartwatch che rispetta la filosofia di orologio tradizionale.

Gli amanti della vita all’aria aperta possono godere di altimetro, GPS e tachimetro. Gli atleti saranno in grado di misurare il polso e contare i passi. I corridori potranno memorizzare e riprodurre file MP3 senza uno smartphone. A differenza del resto degli smartwatch, S3 è in esecuzione con Tizen OS, il sistema operativo mobile di Samsung.

Il miglior smartwatch per meno di 50 €: Xiaomi Mi Band 2

Il MiBand 2 presenta un design semplice ma molto funzionale. A differenza del precedente MiBand, questo è dotato di uno schermo OLED di 0,42 pollici, che consente di visualizzare le notifiche di diverse applicazioni senza dover utilizzare lo smartphone.

Il materiale è migliorato rispetto al suo modello precedente ed è più flessibile. Resta un piccolo dispositivo ideale per chi vuole qualcosa di compatto o chi non è abituato ad usare un orologio. La durata della batteria è stimata fino a 20 giorni. Altre variabili sono il Bluetooth 4.0 e funzioni di connessione e di monitoraggio del sonno.

Il miglior orologio intelligente per meno di 100 €: Pebble

Pebble è uno dei primi marchi sul mercato degli smartwatch. I suoi dispositivi sono a buon mercato, semplici, ma molto completi e funzionano molto bene. E’ dotato di uno schermo da 1,25″ (144 x 166) e si integra come il giroscopio, l’accelerometro e la bussola.

I 150 mAh permettono di essere attivi per diversi giorni e il processore Cortex M4 è più che sufficiente per eseguire le applicazioni e il sistema operativo. È possibile rispondere alle chiamate o inviare note audio da WhatsApp.

Il miglior orologio intelligente per meno di 200 €: Sony SmartWatch 3

Sony ha sempre avuto bei design su tutti i dispositivi e questo non fa eccezione. La sua gamma di cinturini disponibili fornisce una varietà di opzioni, tra cui è possibile scegliere quello versione sport in acciaio inossidabile o cinturino in pelle elegante.

Si tratta di uno smartwatch con schermo di 1.6″, un processore quad-core da 1.2GHz, 512 MB di RAM e 4 GB di memoria. Ha una batteria di 420 mAh e Bluetooth 4.0. In aggiunta alla sua bussola, l’accelerometro e il giroscopio, incorpora una funzione GPS che consente di lasciare il telefono a casa e registrare il percorso e la distanza. Rispetto ad altri smartwatch, questa è una buona scelta per gli appassionati di Android, in quanto dispone del sistema Android 1.0 Wear.

ASUS ZenWatch 2

Questo smartwatch ha due versioni differenti ed è un dispositivo molto confortevole e bello. Con Snapdragon 400 da 1,2 GHz con 4 GB di memoria e 512 MB di RAM.

Inoltre, è dotato di Wi-Fi e Bluetooth 4.0. schermo AMOLED da 1,45″ con una risoluzione di 320 x 320 pixel, alimentato da 400 mAh batteria.

Il miglior orologio intelligente per meno di 300 €: Samsung S2 Gear

Il primo Samsung Gear S Gear, ma con schermo quadrato. La modifica di progettazione ha optato per un display da 1.2″ con bordi circolari AMOLED e protetto da Gorilla Glass è 3. E’ dotato di tasto di comando e uno per le applicazioni.

Al suo interno troviamo un processore dual-core 1,0 GHz Qualcomm, memoria 4 GB e 512 MB di RAM. Ad esso si incorpora una batteria da 300 mAh in grado di durare fino a 2 giorni e GPS integrato. Il sistema operativo utilizzato da questo dispositivo è Tizen. Diverso da Android Wear, ma ha molte applicazioni ed è compatibile esclusivamente con i dispositivi Android.

Moto 360 2nd Gen

Moto 360 è stato il primo device dal design elegante, così è riuscito a posizionarsi rapidamente sul mercato come punto di riferimento. In aggiunta, la qualità dei materiali sono i migliori che possiamo trovare in un “orologio intelligente”.

Ma non è solo un bell’orologio. Al suo interno possiamo trovare un processore Qualcomm, 4 GB di memoria, 512 MB di RAM, una batteria di 320 mAh (può durare un giorno), Bluetooth 4.0 e Wi-Fi. Incorpora Android Wear 1.3.0 , che permette di ricevere pop -up notifiche di Android, e installare applicazioni. Utilizza anche il riconoscimento vocale fornito da Google Now.

Huawei Watch Classic

Il suo design è molto bello e formale. La superficie ha una finitura lucida e schermo circolare in zaffiro che protegge il dispositivo da qualsiasi graffio. L’alloggiamento in acciaio inossidabile è molto resistente e accattivante.

Come la maggior parte degli smartwatche che si trovano in questa lista, ha una memoria di 4 GB e 512 MB di RAM, ma differisce dagli altri per il suo processore Snapdragon 400 a 1,2 GHz. Incorpora uno schermo AMOLED da 1,4” e dispone di 6 sensori, progettati per diverse funzioni. I 300 mAh della batteria sono in grado di garantire una durata fino a 30 ore.

Il miglior smartwatch per meno di 400 €: Apple Watch

Cosa possiamo dire di Apple Watch che già non conosciamo? Niente, assolutamente niente, perché è lo smartwatch più popolare. La caratteristica più evidente che ha questo dispositivo è la corona digitale, che consente di interagire con il sistema operativo in qualsiasi momento.

Questo è molto utile per utilizzare le mappe o passare da un’opzione all’altra. Possiede uno schermo da 1,32″ con una risoluzione di 330 dpi, Bluetooth 4.0, accelerometro, sensore di prossimità, controllo della frequenza cardiaca, giroscopio, il monitoraggio dell’attività fisica, Wi-Fi e NFC. L’unico aspetto negativo di questo dispositivo è che non è impermeabile né ha GPS.  

Il miglior smartwatch per meno di 500 €: Apple Watch Serie 2

Questo dispositivo non presenta molte differenze con la serie precedente. Continua con bordi arrotondati ed è disponibile in due misure: 38 e 42 mm. Il materiale rimane l’alluminio e cinturini intercambiabili che variano tra diversi colori.

Per quanto riguarda le prestazioni, è un dispositivo di 8 GB di storage, 512 MB di RAM e uno schermo di 1,32″ più luminoso. Il miglioramento principale in questo senso è stato nel word processor S2, che possiede più potenza grafica e GPS integrato. E’ impermeabile fino a 50 metri, una delle caratteristiche principali criticate dalla precedente versione che, al contrario, non la possedeva.