Apple
La Mela morsicata sfida Qualcomm in tribunale

Apple ha chiesto a Qualcomm un risarcimento di un miliardo di dollari per la vicenda sollevata nei giorni scorsi dall’Antitrust degli USA. Come molti di voi ben ricorderanno la Federal Trade Commission ha accusato il chipmaker di aver tenuto un comportamento errato per quanto riguarda la concessioni di alcuni brevetti. Il comportamento monopolistico di Qualcomm avrebbe costretto alcuni produttori, come la società di Cupertino, ad acquistare i chip esclusivamente dal colosso dei semiconduttori.

Apple vs Qualcomm: ora si va in tribunale

La società di Cupertino riguardo a questa vicenda ha spiegato: “Nonostante siamo soltanto una della dozzina di aziende che hanno contribuito agli standard cellulari fondamentali, Qualcomm insiste nel richiedere ad Apple almeno cinque volte in più i pagamenti rispetto a tutti gli altri licenziatari di brevetti cellulari con cui abbiamo accordi”. La società diretta dal CEO Tim Cook ha espresso la propria amarezza per questa vicenda affermano: “Siamo estremamente delusi dal modo in cui Qualcomm stia conducendo la sua attività con noi e, purtroppo, dopo anni di disaccordo su ciò che costituisce una royalty equa e ragionevole, non abbiamo altra scelta che adire alle vie legali”.

Non è tardata ad arrivare la reazione di Qualcomm che ha accusato Apple di aver presentato in una luce errata questa vicenda. Don Rosenberg, uno portavoce di Qualcomm, ha riferito che l’azienda “accoglierà con favore l’opportunità di portare queste affermazioni . . . in tribunale, dove verrà data l’opportunità di scoprire le strategie di Apple ed entrare nel merito della vicenda”. Staremo a vedere chi la spunterà.