instagram

Non soltanto Facebook e Whatsapp, gli attacchi hacker si nascondono anche dietro un’applicazione come Instagram, i cui utenti sono sempre più minacciati dal grave pericolo di vedersi rubate le credenziali di accesso. Soprattutto chi usa il sistema operativo Android deve prestare molta attenzione a questo fenomeno poiché sul market Google Play sono diffuse numerosissime piattaforme che favoriscono la perdita dei dati d’ingresso.

Le app considerate critiche e a rischio per l’utente sono tutte quelle che promettono un aumento dei followers ed un aumento dei like ai propri contenuti. Attraverso questo stratagemma, infatti, i malintenzionati colpiscono gli sprovveduti che inseriscono in maniera bonaria i dati di accesso di Instagram in piattaforme non sicure e del tutto sconosciute al celebre social.

Il problema diventa assai più rilevante – rispetto a quello concernente Instagram di per sé – se si pensa che spesso e volentieri tanti appassionati del social utilizzano le stesse credenziali anche per Facebook o per gli indirizzi mail. La diffusione di tali password potrebbe portare, come risaputo, a rogne estremamente peggiori.

Leggi anche:  Social Media Strategies 2017: social network al centro degli incontri formativi

Il primo consiglio che si può dare per evitare il diffondersi di questi attacchi phishing è molto semplice: evitare sempre e comunque di scaricare anche da Google Play applicazioni non collegate direttamente allo stesso Instagram e non farsi affascinare da servizi che regalano followers e like a buon mercato. Il secondo consiglio è invece quello classico: variare sempre le password dei social network in modo da dare meno riferimenti a chi vuole lucrare sulla nostra immagine.