Huawei P10
Huawei P10 è in arrivo, lo vedremo al MWC di Barcellona tra poco più di un mese ed integrerà per la prima volta Alexa, la stupefacente AI di Amazon!

 

Ormai è diventata uno dei grossi colossi del mercato, seconda solo ad Apple e Samsung, Huawei sta creando fortissime aspettative sul suo prossimo top di gamma, Huawei P10, e anche qui, come per i concorrenti, i rumors si rincorrono senza sosta.

Dopo due anni di crescita esponenziale, il colosso cinese ha il gravoso compito di soddisfare l’hype creato nell’utenza, e Huawei P10, sembra poter davvero soddisfare tutti. Al MWC di Barcellona in programma a fine febbraio sarà presentata la next big thing Huawei e i presupposti per una conferenza col botto ci sono tutti. Il lancio è previsto per marzo/aprile e non stiamo davvero nella pelle al pensiero di metterci le mani sopra.

Come molti di voi sapranno, Huawei P10 presenterà delle caratteristiche straordinarie in grado di metterlo quasi al pari con i prossimi flagship di Samsung ed Apple, nello specificio, P10 monterà un display QHD da 5.5″ almeno nella sua versione standard. Dovrebbero essere 3 i P10 ad essere presentati, una variante Lite con schermo flat, una normale ed una Plus con schermo curvo, proprio come per il suo predecessore P9. Non potrà mancare l’ormai indispensabile sensore di impronte digitali che potrebbe però essere ricollocato in quanto, dalle ultime foto, si evince che possa passare dal lato posteriore a quello anteriore del device.

Il comparto fotografico sarà composto da una fotocamera frontale da 8 megapixel e una fotocamera posteriore dual lens prodotta da Leica con un sensore da 12 megapixel RGB e uno da 20 megapixel in bianco e nero con PDAF e AutoFocus. 

Leggi anche:  Honor 5C eccolo a soli 102 euro solo per poche ore

A pulsare sotto la scocca ci sarà invece il nuovissimo SoC Kirin 960 octa core da 2.3 Ghz con ben 6 GB di RAM, mentre i tagli della memoria interna dovrebbero andare dai 64 ai 256 GB.

La novità di oggi però riguarda certamente una implementazione che non ci aspettavamo, ossia quella dell’ormai famosissimo assistente vocale di Amazon, Alexa. Già utilizzata in diversi gadget e oggetti vari, Alexa, al momento, si piazza al top nell’ambito degli assistenti vocali, ed Amazon continua ad aggiornarla e a renderla migliore. Dopo un’apparizione come attrice nella serie Mr. Robot, e addirittura una in tribunale in un caso di omicidio come testimone, l’AI di Amazon è pronta al debutto in uno smartphone andando completamente a rimpiazzare l’AI di Google.

Alexa è in grado di fare tutto quello che le ordinate o quasi, basterà chiamarla per nome per poterle chiedere appuntamenti nel calendario, meteo, di riprodurre musica, cercare su internet, ordinare oggetti su Amazon o chiamare Uber direttamente a casa vostra, e per l’AI Italia sarebbe, oltretutto, la prima volta in assoluto.