google-play-store
Il Play Store ha ottenuto risultati eccezionali nell’ultimo trimestre del 2016

Come saprete, i ricavi del mercato smartphone non provengono solo dalla vendita dei dispositivi. Una buona fetta arriva dagli store di applicazioni, come l’App Store di Apple o il Play Store di Google. Proprio quest’ultimo ha vissuto l’ultima parte del 2016 da assoluto protagonista. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

La società di ricerca Sensor Tower, specializzata nei report di mercato, ha diffuso i dati relativi ai ricavi del Play Store per il Q4 2016 (dunque l’ultimo trimestre dell’anno appena trascorso). Si parla di ricavi pari a 3,3 miliardi di dollari, un incremento dell’82% rispetto al medesimo periodo del 2015. Numeri davvero importanti, che certificano come Google sia riuscita a rendere redditizio il mercato delle app anche nel mondo Android.

Di contro però, occorre sottolineare un dato molto importante. Come potete vedere voi stessi dai grafici sottostanti, la ricerca ha coinvolto anche l’App Store di Apple, che invece ha fatto segnare un incremento dei ricavi pari al 60%. Nonostante l’incremento inferiore rispetto al Play Store, il “negozio” del colosso di Cupertino è nettamente più redditizio rispetto a quello di Big G. Un dato, questo, noto ormai da tempo.

Leggi anche:  OnePlus 5 riceve un nuovo aggiornamento, in arrivo diverse novità
ricavi-play-store
La differenza di ricavi tra gli store di Apple e Google

Interessante anche la classifica delle app più scaricate. Nel 2016 Facebook è stata in assoluto l’applicazione con più download, seguita a ruota da Whatsapp, Facebook Messenger ed Instagram. Insomma, un vero monopolio da parte di Zuckerberg.

A questo punto occorrerà verificare cosa accadrà nel 2017. Google deve senza dubbio continuare su questa strada, nella logica di far diventare il Play Store sempre più redditizio, e cercare di strappare ad Apple questa importantissima fetta di mercato. Staremo a vedere.