Nintendo Switch
Nintendo Switch è la nuova console modulabile e portatile del gigante nipponico

La nuova console Switch appena annunciata si è rivelata un danno per le azioni Nintendo. Il colosso nipponico infatti immediatamente dopo la presentazione della console ha visto il valore delle proprie azioni calare. Nella borsa di Tokyo, dove è quotato il titolo, le azioni sono state scambiate con un valore inferiore del 5,75%. Questo ha comportato che la quotazione del titolo adesso è di ¥23.750, più basso del valore raggiunto il 22 dicembre ¥23.595.

Questo calo è un ulteriore conferma della fredda accoglienza della console da parte degli azionisti. Infatti il 20 Ottobre il titolo aveva registrato un altro shock negativo pari al 6,5% in concomitanza con la prima apparizione della console.

Le motivazioni per questo calo repentino possono essere svariate. In primis si può pensare al prezzo di lancio di Nintendo Switch che verrà commercializzata ad un prezzo piuttosto elevato. Si parla infatti di 299 Dollari nel mercato Americano e di 329€ nel mercato Europeo, Italia inclusa.

Switch è finalmente ufficiale

Si potrebbe pensare anche ad una mossa speculativa considerando che il valore prima della presentazione ufficiale era piuttosto alto. Questa aspettativa ha portato il titolo a gonfiarsi grazie all’alto numero di potenziali acquirenti. Una volta alzato il velo sulla nuova proposta videoludica, si è cercato di far fruttare l’investimento appena effettuato vendendo quanto si era acquistato e causando quindi il crollo del titolo.

Sicuramente il dato nel breve periodo è importante, ma se si analizza il lungo periodo, si noterà come Nintendo è abituata ai sali/scendi. Il titolo è di poco al di sotto del valore medio e questa informazione potrebbe confermare che si è trattato semplicemente di una bolla dovuta all’attesa della nuova Switch.

Per tutti i curiosi a cui non interessa la finanza ma preferiscono giocare, è possibile preordinare Nintendo Switch su Amazon Italia al costo di 329,99€