LG G6
LG G6 si mostra in nuovi renders grazie ad un produttore di case, dual camera, sensore di impronte e jack audio sono confermati!

 

Come era già avvenuto ieri per Samsung Galaxy S8, anche LG G6 viene svelato grazie ai rendering dei produttori di case. La quantità di foto leaked di G6 è davvero enorme, ma questa volta potremmo trovarci davvero di fronte al suo design definitivo.

 

 

 

 

 

 

Giorno dopo giorno, le indiscrezioni sul prossimo flagship LG si accumulano senza sosta e, come vi avevamo già anticipato, G6 potrebbe arrivare addirittura prima del previsto dato che si parla già da alcuni giorni della possibilità che sia presentato a fine febbraio al Mobile World Congress di Barcellona. Nel corso delle ultime ore hanno iniziato a circolare su internet due nuove immagini render che sono arrivate, come successo ieri per Galaxy S8 con Ghostek, da un produttore di case e accessori per smartphone che avrebbe già progettato, sulla base dei disegni giunti direttamente da LG, un bumper per LG G6.

 

 

 

 

 

 

Rispetto a tutto quello che già sapevamo arrivano due importanti conferme, una riguarda la doppia fotocamera posteriore con il flash LED posto al centro tra le due lenti, la seconda riguarda il sensore di impronte digitali che è collocato direttamente sotto la fotocamera nella parte centrale della scocca posteriore. Importante è anche la presenza nel bumper di un foro chiaramente adibito al jak cuffie da 3,5 posto nella parte inferiore di fianco a quello per l’entrata del caricabatterie USB Type-C.

 

 

Il resto delle specifiche tecniche è ancora avvolto nel mistero ma, stando ai rumors degli ultimi giorni, possiamo presumere che possa montare un display QHD+ LCD da 5.7″ con una risoluzione di 1440 x 2880 con 564 ppi e un aspect ratio a 18:9. Per quanto riguarda CPU e RAM brancoliamo ancora sostanzialmente nel buio, sempre stando alle voci, LG G6 potrebbe arrivare con un SoC Snapdragon 835 e ben 6 GB di RAM ma non essendone certi non possiamo assicurarvelo, in ogni caso vi terremo aggiornati per tutti gli ulteriori dettagli che potrebbero arrivare nelle prossime ore. Fino ad allora non possiamo far altro che aspettare il MWC di Barcellona.