Google v6.10
Nella beta dell’ultimo aggiornamento dell’app Android si nascondono tanti riferimenti a nuove funzionalità, almeno una delle quali aspettavamo da tempo

Dall’analisi dell’APK di Google v6.10 per Android emergono importanti novità: input da tastiera per l’Assistente Google, gesture per la ricerca e l’integrazione con Android Wear.

Inizia bene il nuovo anno: abbiamo visto un CES di Las Vegas ricco di novità dal punto di vista hardware, specialmente per la quantità di smartphone annunciati e che vedremo meglio nelle prossime settimane. Quale miglior modo di cominciare bene anche dalla parte del software se non con questa Beta: grazie ad un’analisi approfondita condotta come sempre da Android Police possiamo dedurre (a grandi linee, NdR) le nuove funzionalità che Google introdurrà prossimamente su Android.

Con Google v6.10 per Android in versione Beta vengono introdotte delle stringhe di codice molto interessanti. Vi sono dei riferimenti a tre nuove funzioni, una delle quali era stata già annunciata da tempo: l’integrazione dell’Assistente Google in Android Wear 2.0.

Integrazione dell’Assistente Google in Android Wear 2.0

I nuovi smartwatch di Google, che verranno lanciati proprio con Android Wear 2.0, avranno accesso all’Assistente Google. Potremo utilizzare tutta la potenza dell’intelligenza artificiale di Google dal nostro polso, anche in completa autonomia rispetto al nostro smartphone.

Ricordiamo infatti che uno dei due smartwatch annunciati dovrebbe presentare uno slot per inserire una SIM per la connessione dati, oltre alla presenza del collegamento Bluetooth e Wifi. Inoltre con l‘introduzione delle app stand-alone l’esperienza d’uso sul nostro smartwatch sarà più completa, in totale autonomia rispetto al nostro smartphone.

Leggi anche:  Google Assistant: presto vi aiuterà a trovare un elettricista o un idraulico

Input da tastiera per l’Assistente Google

Altra importante novità riguarda l’introduzione di un input da tastiera per l’Assistente Google. A volte ci ritroviamo in ambienti e/o situazioni per cui un’interazione vocale con il nostro assistente personale non è il massimo: pensiamo mentre ci spostiamo sui mezzi pubblici, o durante eventi di presentazione/conferenze/convegni. Nell’immediato futuro saremo in grado di richiamare l’Assistente Google e poter interagire con esso digitando direttamente da tastiera.

Google introduce una gesture per la ricerca

Ultima feature, ma non per questo meno importante, l’introduzione di una gesture per la ricerca. Attraverso uno swipe verso il basso potremo richiamare la ricerca di Google: difficile dire se solo da Home, sarebbe un sogno avere a disposizione una gesture globale.

Cosa pensate delle novità nascoste nell’app Google v6.10 per Android che verranno introdotte in futuro? Sono utili e le utilizzerete o vorreste che Google si concentrasse su altro? Fateci sapere nei commenti.