WhatsApp
WhatsApp_ di nuovo a pagamento? NO! Si tratta dell’ennesima bufala

Una nuova bufala sta circolando su WhatsApp. Secondo questo nuovo messaggio che si sta diffondendo a macchia d’olio, la piattaforma di messaggistica istantanea ritornerà ad essere a pagamento dal prossimo 6 gennaio 2017. Niente di più falso, visto che la chat di Facebook è gratis già da qualche tempo e lo rimarrà per sempre. Meglio non dare adito a queste speculazioni.

WhatsApp è gratis e lo sarà per sempre

Secondo il messaggio-bufala in questione, WhatsApp in occasione dell’Epifania tornerà ad essere a pagamento e bisognerà sborsare nuovamente il canone annuale di 0,89 euro all’anno. Come vi abbiamo già detto prima Facebook, la società che è proprietaria della piattaforma, non ha mai rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale in merito ad un possibile ritorno della quota annuale che era necessario pagare fino a qualche tempo fa.

Anzi… se proprio vogliamo essere precisi quando ai tempi Facebook annunciò che WhatsApp era finalmente gratuito, non veniva assolutamente contemplata la possibilità che un giorno il servizio tornasse ad essere a pagamento (in effetti una mossa del genere non avrebbe molto senso).

Leggi anche:  Whatsapp, 10 trucchi che non conoscevi e come cancellare i messaggi inviati

Oltre a questa nuova bufala che sta circolando già da qualche giorno fra gli utenti del popolare servizio di instant messaging, vi segnaliamo un altro messaggio assolutamente falso che vi informa della possibilità di ricevere delle ricariche gratuite entro la mezzanotte dell’8 gennaio prossimo.

Noi di TecnoAndroid non solo vi invitiamo ad ignorare questi messaggi, qualora vi siano stati già recapitati, ma soprattutto vi incoraggiamo a non diffonderli. Soprattutto evitate di cliccare su eventuali link contenuti in questi messaggi, in questo modo potrete stare alla larga da eventuali malware o tentativi di phishing.