Nell’ambito dell’evento Zennovation tenutosi presso il CES di Las Vegas, Asus ha finalmente alzato il sipario sullo Zenfone AR, primo smartphone dell’azienda taiwanese ad integrare la tecnologia Project Tango. Si tratta di un dispositivo che certifica la volontà di Asus nell’essere grande protagonista di questo 2017. Scopriamolo insieme.

Caratteristiche Tecniche Zenfone AR

  • Display: 5.7 pollici QHD realizzato con tecnologia Super AMOLED
  • CPU: Snapdragon 821
  • GPU: Adreno 530
  • RAM: 6/8GB LPDDR4
  • Memoria interna: 32/64/128/256GB UFS 2.0 espandibile tramite Micro-SD
  • Fotocamera posteriore: 23MP con stabilizzatore ottico a 4 assi, Autofocus Laser, Flash LED Dual-Tone e apertura focale f/2.0
  • Fotocamera Frontale: 8MP f/2.0
  • Connettività: Dual-SIM,WiFi 802.11ac 2×2 MIMO, Bluetooth 4.2, LTE, USB Type-C
  • Batteria: 3.300 mAh con Quick Charge 3.0
  • OS: Android 7.0 Nougat personalizzato con interfaccia ZEN UI 3.0

Insomma, un top gamma senza compromessi questo Zenfone AR, la cui particolarità risiede senza dubbio nel comparto fotografico in grado, come detto in apertura, di integrare la tecnologia Project Tango, e dunque di poter mappare in 3D l’ambiente circostante (il che apre a funzionalità infinite).

Sarà molto interessante assistere allo scontro sul mercato tra questa proposta di Asus e quello che sarà l’erede del Phab 2 Pro di Lenovo, primo smartphone effettivamente commercializzato con questa tecnologia. Da sottolineare comunque il supporto di Zenfone AR anche a Daydream, ovvero la piattaforma di realtà virtuale targata Google.

Grande attenzione anche alla parte costruttiva, con un corpo unibody realizzato in alluminio e policarbonato satinato, che donano al dispositivo un aspetto premium davvero molto gradevole.

Prezzi e disponibilità

Asus Zenfone AR sarà disponibile durante il secondo trimestre del 2017 nella colorazione Charcoal Black. Nessuna notizia, almeno per adesso, per quanto riguarda quello che sarà il prezzo di listino.