Come cambia la lingua sui social network

Facebook continua ad ampliare le sue funzioni ed ora pare sia pronta ad entrare indirettamente nel campo dell‘e-commerce. Questo cambio di direzione non arriva dai piani alti del social network, ma avviene grazie alla start up “Hurry!” che da poco ha messo a disposizione dei suoi clienti un nuovo canale d’acquisto attraverso l’app Messenger.

Hurry! è già da tempo uno dei brand leader mondiali per quanto concerne l’acquisto, il noleggio e lo sharing in campo automobilistico. Società con un volume di affari sempre in espansione anno dopo anno, Hurry! rappresenta una soluzione economica e veloce per chi necessita di un veicolo per pochi giorni o persino per poche ore.

Attraverso una vetrina interattiva su Facebook, Hurry! consentirà ai suoi utenti di entrare in contatto con i suoi prodotti, inoltre attraverso Messenger metterà a disposizione dei clienti un servizio di assistenza personale in grado di dare indicazioni e di segnalare all’acquirente le automobili migliori da acquistare, noleggiare o da condividere.

Per Facebook questa potrebbe essere una importante novità, visto e considerato che il social network già viene utilizzato – attraverso la funzione dei gruppi – come luogo di aggregazione per comprare e vendere oggetti personali. L’idea di entrare direttamente nel mondo del commercio online potrebbe essere più di una semplice idea per promuovere ancor di più una piattaforma di per sé già dinamica. La creazione di un marketplace firmato Mark Zuckerberg, renderebbe sicuramente Facebook sempre più al centro della nostra vita.