Wind Tre
Novità sulla joint venture fra Wind Telecomunicazioni S.p.A. e H3G S.p.A.

La fusione fra Wind e Tre Italia raggiunge un’altra tappa importante: la costituzione della nuova società Wind Tre S.p.A. Questa nuova società nata dalle “ceneri” di Wind Telecomunicazioni S.p.A. e H3G S.p.A. continuerà ad utilizzare la Partita IVA fino ad ora appartenuta alla società H3G S.p.A. (ovvero 13378520152). Questo era quanto stabilito nel nuovo piano welfare aziendale.

Wind Tre: al comando rimane Maximo Ibarra

A comando dell’azienda, invece, rimarrà Maximo Ibarra (ex CEO di Wind) che ricoprirà il ruolo di CEO della neonata Wind Tre S.p.A. Il team su cui Ibarra potrà fare affidamento è composto da otto nomi prestigiosi nel campo delle TLC:

  • Massimiliano Angelini che sarà il responsabile del settore PR Internal & External Communication;
  • Benoit Hanssen che si occuperà del settore Technology;
  • Stefano Invernizzi che ricoprirà il ruolo di CFO;
  • Paolo Nanni che sarà il responsabile del settore Business & Wholesale;
  • Dina Ravera che rivestirà il ruolo di MIO;
  • Luciano Sale che gestirà le Risorse Umane;
  • Mark Shalaby che rivestirà il ruolo di responsabile del settore Compliance, Legal & Regulatory;
  • Michiel Van Eldik che sarà il responsabile Consumer & Digital;

Vi ricordiamo che gli effetti della fusione saranno progressivi. Almeno per il primo anno, infatti, gli utenti Wind Tre non noteranno particolari stravolgimenti per quanto riguarda le offerte commerciali, ecc. Per le novità di questo tipo bisognerà attendere ancora un altro po’. Tuttavia dal 2017 i clienti Wind e Tre Italia potranno beneficiare di infrastrutture di rete comuni. Il nuovo operatore Wind Tre garantirà quindi un servizio migliore ai propri utenti.

Leggi anche:  Wind Home e 3 Fiber: fibra ottica per tutti, ecco le migliori promo