Nexus 6
Il retro del Nexus 6 nell’iconica colorazione Midnight Blue

Il Nexus 6, nato dalla collaborazione tra Google e Motorola, rappresenta l’ultima generazione di device Nexus ancora supportata dall’azienda di Mountain View. Infatti dopo che il Nexus 5 è stato ufficialmente tagliato fuori dai giochi, ma non dalla community, il Nexus 6 resta l’ultimo device che riceverà ufficialmente l’ultima versione del sistema operativo del robottino verde.

Tuttavia, trattandosi di un device datato essendo uscito nel lontano novembre 2014, gli utenti stanno reclamando a gran voce l’arrivo dell’ultima versione di Android Nougat 7.1.1. Considerando che Google aggiorna i propri dispositivi per due anni successivi alla commercializzazione, questo update rappresenterebbe l’ultimo ufficiale.

In questo caso ci troviamo leggermente oltre la soglia limite dei due anni ma c’è anche da dire che nessun dispositivo Nexus di quella generazione ha ricevuto l’update ad Android Nougat 7.1 o 7.1.1. Gli unici al momento a poter vantare l’ultimo update sono i device Pixel per cui sono pronte anche le varie beta di test.

Leggi anche:  Android Oreo "go edition", il sistema operativo per gli smartphone di fascia bassa

In ogni caso, Google ha finalmente deciso di comunicare i motivi del ritardo di questo update per i Nexus 6. Secondo quanto riportato nella nota, la causa sarebbe da ricercare in un bug sorto all’ultimo momento. Questo bug sarebbe specifico per il Nexus 6 e avrebbe causato il ritardo nel rilascio dell’OTA contenente la versione 7.1.1. I tecnici Google sono al lavoro per risolvere il problema e rilasciare l’aggiornamento nei primi giorni di Gennaio.

Non ci resta che attendere la fine delle verifiche da parte degli ingegneri Google per risolvere questo improvviso bug.