Tecnologia
Tecnologia: il meglio e il peggio del 2016

Il 2016 è ormai giunto al termine. La tecnologia quest’anno ci ha regalato tanti successi (come Super Mario Run), ma anche tanti “flop” (come il Samsung Galaxy Note 7). In questo approfondimento ripercorreremo i principali avvenimenti del 2016 riguardanti il mondo hi-tech e li catalogheremo per “il meglio” e “il peggio”.

Tecnologia: il meglio…

Pochi giorni fa ha debuttato su App Store il primo gioco mobile firmato Nintendo: Super Mario Run. In pochi giorni questo titolo ha fatto registrare download da record, che allo stato attuale superano abbondantemente i 50 milioni di download.

L’elenco “Il meglio della tecnologia del 2016” non può non includere la società Huawei. Quest’anno il colosso cinese ha ottenuto un enorme successo grazie ai tanti device interessanti presentati durante il 2016 (Huawei P9 e Huawei Mate 9 solo per citarne alcuni). Quest’anno Huawei è riuscita a materializzare il significato intrinseco nel suo nome: “La Cina può. La Cina ce la può fare”.

Nel meglio del 2016 includiamo anche Snapchat. La “chat gialla” quest’anno è riuscita a convincere milioni di utenti, soprattutto i più giovani. Chissà se i messaggi “usa e getta” di Snapchat riusciranno a conquistare altri milioni di utenti nel 2017! A questo punto Facebook e company farebbero bene a preoccuparsi…

Leggi anche:  Cappello intelligente, il dispositivo che ti salva la vita se ti addormenti alla guida

…e il peggio del 2016

Oltre ai tanti successi riguardanti il campo della tecnologia, nel 2016 abbiamo assistito anche ad errori colossali. Uno di questi è stato senza alcun dubbio il Galaxy Note 7 di Samsung. Il phablet dell’azienda di Seul è stato ritirato dopo circa un mese e mezzo dalla sua presentazione ufficiale a causa delle batterie esplosive di cui era equipaggiato. È stato poi reintrodotto sul mercato ma senza successo, visto che anche gli esemplari sostitutivi esplodevano senza alcuna ragione apparente. Samsung si è vista costretta a ritirare definitivamente tutti gli esemplari dello smartphone dal mercato. I danni per l’azienda sudcoreana sono stati enormi: oltre nove miliardi di dollari.

Nel peggio del 2016 includiamo anche i Ransomware, ovvero quei Malware che “prendono in ostaggio” i nostri dispositivi, i quali possono essere sbloccati soltanto dietro il pagamento di un riscatto (in bitcoin o in dollari). Sempre rimanendo in tema di virus informatici parliamo di un altro “flop” del 2016: Yahoo. Come ben sapete Yahoo è stato vittima dell’attacco hacker più grave della storia: oltre un miliardo di account sono stati violati dai cybercriminali.