Nokia contro Apple in Europa e Stati Uniti

Il 2017 dovrebbe essere per Nokia l’anno della Proprio grazie alla messa in commercio del primo smartphone Android e proprio in queste ore ha deciso di depositare una serie di nuove denunce contro Apple in Germania e negli Stati Uniti. Proprio l’azienda di Cupertino avrebbe violato una serie di brevetti del produttore finlandese facendo perdere allo stesso moltissimi euro di fatturato. Proprio Nokia sostiene che Paolo non ha rispettato il precedente accordo stipulato circa 5 anni. Alcuni  esperti del settore hanno valutato tale azione legale come una misura cautelativa contro la causa antitrust depositata proprio ieri da Apple.

Proprio attraverso il sito ufficiale Nokia ha pubblicato Il comunicato stampa ufficiale nel quale si evince che, in seguito all’acquisizione di NSN (Nokia Siemens Network) nel 2013 e di Alcatel-Lucent nel 2016, l’azienda possiede ora “tre preziosi portafogli di proprietà intellettuali”, derivati da investimenti superiori a 115 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo in oltre 20 anni di lavoro. Proprio Apple avrebbe sviluppato le nuove tecnologie aspettando i migliaia di brevetti di Nokia.

Nokia contro Apple, risarcimento miliardario

Ilkka Rahnasto, responsabile della divisione Patent Business di Nokia, ha dichiarato:

Attraverso il nostro costante investimento in ricerca e sviluppo, Nokia ha creato o contribuito a molte delle tecnologie fondamentali usate nei dispositivi mobile di oggi, inclusi i prodotti Apple. Dopo diversi anni di trattative per tentare di raggiungere un accordo che copre l’uso di questi brevetti da parte di Apple, abbiamo deciso di prendere l’iniziativa per difendere i nostri diritti.

Con questa mossa Nokia vuole far comprendere al mercato degli smartphone che la maggior parte dei brevetti utilizzati da Apple fanno parte del proprio team di sviluppo. Le denunce attualmente sono depositate  presso le Corti Regionali di Dusseldorf, Mannheim e Monaco in Germania e la Corte Distrettuale del Texas (Stati Uniti) E riguardano ben 32 brevetti relativi a svariate tecnologie come ad esempio il display, ciotole, l’hardware a, interfaccia utente, software, il chipset e la codifica video. Logicamente il tutto non si ferma qui è proprio Nokia depositerà nelle prossime ore ulteriori denunce contro Apple.  Se così fosse la stessa società di cupertino dovrà pagare ad Nokia un ingente quantità di denaro che potrà essere utilizzato dalla stessa nello sviluppo di nuovi smartphone o tablet con sistema operativo Android.

A che Apple non è stata a guardare è quasi nello stesso momento ha denunciato la stessa Nokia presso la Corte distrettuale della California per aver cospirato contro otto le aziende per ottenere una somma di denaro maggiore a quella dovuta. Proprio un portavoce di Apple ha dichiarato che Nokia sta cercando di estorcere denaro ad Apple chiedendo il pagamento di somme di denaro relative a brevetti che dovrebbero essere concessi in licenza ad un prezzo ragionevole.