Il buco nero come porta verso altri universi?

Il cuore di un buco nero può essere il portale per un altro universo. Questo altro universo, a sua volta, potrebbe essere l’origine della materia e della forza che ha dato origine al nostro Universo attraverso il Big Bang.

Albert Einstein aveva predetto che i buchi neri centrali sono singolarità spazio-temporali. Una singolarità è uno dei più misteriosi enigmi in grado di destabilizzare entità fisiche. È così piccolo da essere insondabile; ma, tuttavia, la sua massa è così grande da essere indecifrabile.

Gli scienziati non sanno di cosa si tratti, ma sanno che potrebbero essere la chiave per scoprire l’origine dell’universo conosciuto. Secondo la teoria del Big Bang, l’universo ha avuto inizio con una singolarità. E, a tal proposito, alcuni fisici hanno riconciliato le singolarità dei buchi neri con la singolarità del Big Bang.

Wormhole verso altri universi?

Nikodem Poplawski, un fisico dell’Indiana University, suggerisce che Einstein abbia predetto come le singolarità dello spazio/tempo al centro dei buchi neri siano, in realtà, dei wormholes per altri universi. Dal canto suo, Damien Easson, un fisico teorico presso l’Arizona State University, in precedenza aveva strutturato l’ipotesi secondo la quale l’universo conosciuto potrebbe essere nato fuori da un buco nero. Ma ha aggiunto che Poplawski ha fatto un passo oltre, suggerendo che un buco nero avrebbe potuto in realtà essere il mezzo.

Un’altra teoria sostiene che l’universo sia stato creato quando una stella a quattro dimensioni è crollata in un buco nero. Niayesh Afshordi, un astrofisico dell’Istituto Perimeter per la Fisica Teorica di Waterloo, in Canada, ha approfondito proprio questa teoria.

L’esplosione del Big Bang di una stella 4D?

Le stelle 4D di un altro universo potrebbero essere crollate in modo tale da formare dei buchi neri. Un evento inteso come una sorta di punto di non ritorno che circonda un buco nero. Una volta che un oggetto lo attraversa – non siamo veramente sicuri ciò che accade – non sembra sempre tornare al suo punto di partenza. Almeno non in una forma riconoscibile.

La membrana che costituisce l’orizzonte in 3D del buco nero potrebbe essere il nostro universo. L’espansione di questa membrana sarebbe ciò che vediamo come una espansione del nostro universo dopo il Big Bang.

Se queste teorie fossero corrette, cosa fa l’universo a “sopravvivere” con i buchi neri? Ognuno di loro, e negli ultimi decenni sono stati identificati numerosi buchi neri, potrebbe davvero essere in grado di fornire una porta verso un altro universo?