samsung galaxy s8
Nonostante mille accorgimenti centinaia di migliaia di dispositivi sono ancora in circolazione ed usati regolarmente

Secondo un report di Apteligent, il Galaxy Note 7 ha ancora più dispositivi in circolazione delle vendite totali di OnePlus 3T e LG V20 messi insieme.

Samsung davvero non sa più cosa fare, nonostante abbia interrotto la vendita e il supporto al Note 7, centinaia di migliaia di unità continuano a circolare e funzionare. Secondo un ultimo report ci sarebbe ancora circa il 10% del totale delle vendite di Note 7 ancora in circolazione.

Tante sono le misure adottate per convincere anche i restii a restituire il Galaxy Note 7. A partire dalla limitazione della carica della batteria al 60%, al continuo popup di un messaggio sul proprio telefono che intima a restituire lo smartphone. Misure più drastiche sono state adottate in America, dove alcuni operatori vieteranno allo smartphone di potersi collegare a partire dal 5 Gennaio.

Il problema assume un’altra prospettiva se paragoniamo i Note 7 ancora in circolazione con le vendita di alcuni smartphone usciti nell’ultimo periodo. Allo stato attuale il Galaxy Note 7 ha in circolazione più unità utilizzate delle vendite totali di OnePlus 3T e LG V20 messi insieme.

Il OnePlus 3T è l’ultima incarnazione del flagship di casa OnePlus, una versione rivista e potenziata del OnePlus 3. LG V20 è invece il top di gamma di casa LG, un gioiello di smartphone che ovvia a tutti i difetti dell’LG G5. Entrambi gli smartphone costituiscono delle validissime alternative al phablet di casa Samsung. Eppure sembrano non convincere gli attuali possessori di Note 7, che non hanno alcuna intenzione di restituirlo.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S7 ed S7 Edge, disponibile l'aggiornamento XXUIDQIC: BlueBorne, batteria e prestazioni

Galaxy Note 7Per fare un altro paragone, se mettiamo insieme le vendite di Google Pixel, Pixel XL e Sony Xperia XZ insieme, esse superano di poco i Note 7 ancora in circolazione. Tutti fantastici smartphone ma che non attirano quanto l’ex flagship di casa Samsung. La casa coreana ha però la soluzione definitiva (o quasi) al problema.

A partire da oggi Samsung rilascerà un update per tutti i Galaxy Note 7 che impedirà allo smartphone di caricarsi e funzionare come un dispositivo mobile. A quel punto sembrerà logico per gli ultimi, restii possessori, ritornare lo smartphone alla casa e prendere in considerazione una valida alternativa.