Facebook

Il fenomeno delle notizie fasulle sul web è oramai un tema d’attualità in tutti i paesi occidentali nel finire di questo 2016. Dopo le polemiche legate alla Brexit, alle elezioni americane ed in parte anche al referendum italiano, molti paesi stanno cercando gli anticorpi per regolamentare il flusso delle informazioni sui social network più famosi e utilizzati dagli utenti.

L’obiettivo è quello di censurare tutto ciò che non sia vero ed allo stesso tempo multare chi continua a diffondere falsità. Un progetto simile a questo scopo pare lo abbia la Germania. Il governo tedesco sta pensando ad una soluzione shock che farebbe parlare non poco l’opinione pubblica. Secondo le prime indiscrezioni, la Germania potrebbe punire i social network con una maxi multa di 500mila euro a notizia falsa non cancellata nell’arco di 24 ore dalla sua pubblicazione.

Il massimo della punizione da infliggere sarebbe di 10 milioni di euro, applicabile in caso di azioni di censura non pervenute da parte dei social network. La Germania sta pensando anche a come essere più presente sul web per rendere il mondo online più sicuro. L’idea in questo caso sarebbe quella di obbligare tutti i grandi network a stabilire nel territorio tedesco almeno un ufficio con attività di monitoraggio costante 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.

Leggi anche:  Facebook: ora è possibile ordinare cibo direttamente dal social network

Sempre in Germania si valutano anche azioni di risarcimento per tutti coloro (persone fisiche o enti) colpiti dalle fake news. In tal caso metà della somma ottenuta dai social servirebbe proprio per coprire i danni morali.