Synaptics
Synaptics annuncia il nuovo sensore di impronte

Synaptics annuncia il nuovo sensore per il riconoscimento dell’impronta, il FS9100, “Optical-based Fingerprint Sensor“. Il prodotto offerto dall’azienda promette di rivoluzionare la visione del “mondo delle impronte” offrendo una tecnologia che consente il riconoscimento del fingerprint attraverso una copertura di vetro spessa 1mm.

Synaptics è una nota azienda nel campo delle interazione e si occupa da decenni del mondo nell’interfacciare l’uomo e la tecnologia, facendosi conoscere grazie a numerosi brevetti e licenze da diverso tempo. I loro prodotti sono implementati direttamente nella scocca del dispositivo e attraverso un OEM permette al consumatore di utilizzare il prodotto.

Il nuovo sistema FS9100 rientra nei prodotti Synaptics per questo 2017 e sarà il primo sensore per l’interfacciamento umano ad utilizzare sensori ottici per il sensore di impronte. Esso si basa sulle alte prestazioni del sistema di autenticazione biometrica del dispositivo. La stessa azienda garantisce che il prodotto è pienamente funzionante e il risultato potrebbe essere strabiliante. Infatti la possibilità di nascondere il tasto fisico, che comprende il sensore, sotto al vetro porterà certamente ad un design più pulito, e innovativo, per i prossimi smartphone che impiegheranno questa tecnologia. Inoltre il sensore è funzionante anche con il dito bagnato e, a detta del brand, riuscirebbe a ridurre il quantitativo di energia richiesta.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S8: ecco gli ultimi aggionamenti sull'upgrade ad Android Oreo

Il sensore è in grado di riconoscere le dita reali, distinguendole da quelle finte attraverso la tecnologia SentryPoint Synaptics, la quale migliora la sicurezza del dispositivo.

Synaptics rivela che il sensore sarà disponibile già nei primi tre mesi del 2017 e  probabilmente sarà presente sul  nuovo Samsung Galaxy S8, vista la ormai nota collaborazione con il produttore di smartphone coreano.