Google self driving car
Google abbandona lo sviluppo della propria self driving car in quanto irrealizzabile in tempi brevi. Abbandono definitivo?

 

Google dice addio alla propria self driving car dopo aver investito una montagna di fondi e molti anni di ricerca. Il progetto è irrealizzabile in tempi brevi. Ma si tratta di un abbandono definitivo?

 

Google è stata la prima grande azienda della Silicon Valley ad impegnarsi in maniera concreta nello sviluppo di automobili a guida autonoma. Il progetto self driving car mirava a creare un’automobile a guida autonoma del tutto priva di volante e pedali in grado di trasportare in sicurezza i passeggeri in completa autonomia. L’idea, pare sia stata accantonata, speriamo momentaneamente, in quanto secondo alcuni alti dirigenti di Big G, tra cui il CEO Larry Page e il CFO Ruth Porat, il progetto non sarebbe realizzabile in tempi brevi e quindi comporterebbe uno spreco inutile di risorse e di tempo. 

Al contrario, secondo il sito The Information, Segey Brin, co-fondatore di Google, sembra stia spingendo perché ciò non accada. Il progetto, che mirava alla costruzione di una self driving car di livello 5, aveva dato il via ad un meccanismo che ha coinvolto molte industrie tra cui Tesla, noto produtto di automobili elettriche, e la stessa Apple che, secondo una notizia battuta di recente, sarebbe a buon punto nello sviluppo della propria automobile.

Leggi anche:  Netflix contro tutti: anche Apple, Google e Facebook puntano allo streaming

Probabilmente tra i motivi scatenanti questa decisione c’è anche la legislazione statunitense che, pare, non permetterebbe una commercializzazione rapida di un’automobile di questo genere. Nonostante il dropping di questo progetto, Google sembra non voler dire addio al settore automobilistico tout court in quanto, alcuni rumors, vorrebbero che l’azienda di Redmond stia per lanciare un servizio di ‘ride sharing’ già nel 2017, ponendosi in diretta concorrenza con aziende già affermate come Uber. Questo progetto sarebbe in partnership con dei veri e propri colossi del settore come Fiat Chrysler con la quale già sono attive diverse collaborazioni mirate alla costruzione di self driving car dotate, però, anche di comandi manuali.

Fa bene Google a mollare il progetto self driving car? Tesla ed Apple opteranno per la stessa scelta o anticiperanno Big G? Ne sapremo sicuramente di più nei prossimi giorni e non mancheremo di tenervi aggiornati!