Google
Google ha stilato il programma per la fine del suo supporto alla tecnologia Flash

Google, in particolare il team di Chromium, ha definitivamente dettagliato il proprio programma relativo alla fine del supporto della tecnologia Flash (in passato molto utilizzata sul web). Il suo browser per eccellenza “Chrome“, dunque, dovrebbe passare in tempi brevi ad HTML5 in via predefinita.

Il progresso tecnologico continua a fare passi da gigante e le tecnologie diventano obsolete in men che non si dica. È proprio questo il caso di flash, tecnologia tra le più innovative ed utilizzate negli anni 2000, ma oggigiorno sempre più superata dalle varie HTML5, CSS e Javascript.

Google Chrome ad inizio 2017 passerà alla tecnologia HTML5

Come già accennato in precedenza, quindi, il browser più diffuso al mondo ha deciso di rivoluzionare il mondo di internet e di obbligare i vari siti presenti in rete ad adattarsi a tale cambiamento. A detta del gruppo, infatti, entro e non oltre il primo trimestre del 2017, HTML5 sarà l’impostazione predefinita per l’1% degli utenti (con la versione stabile numero 55 di Chrome) e con la versione numero 56 la percentuale verrà aumentata al 50% degli utenti. Entro fine febbraio, invece, il 100% degli internauti sponda Chrome sarà costretto ad adottare il nuovo standard.

Leggi anche:  Play Store: bloccato il conteggio delle installazioni di Pixel Launcher

«A partire dal mese di gennaio, gli utenti vedranno comparire un’opzione che gli permetterà d’autorizzare o meno l’esecuzione dei contenuti flash su un sito che non hanno mai visitato in precedenza.» Dichiarazioni interessanti, che lasciano intravedere l’intenzione di abbandonare il vecchio standard per passare a qualcosa di nuovo, più efficace, sicuro ed evoluto.

Non ci resta che attendere l’inizio del prossimo anno, per scoprire come gli utenti reagiranno alla presa di posizione del colosso a stelle e strisce. Per ulteriori informazioni e novità in merito alla vicenda, continua a seguirci su TecnoAndroid.it!