world emoji day

Chi ha profetizzato un cambiamento del linguaggio grazie all’avvento del web forse pensava a questo: Google tra poco dovrebbe rendere disponibile un servizio finalizzato con Twitter che permetterà agli utenti di effettuale ricerche in rete con il semplice utilizzo di una emoji, le faccine che tutti quanti noi usiamo su Whatsapp o per rendere più divertenti i nostri stati sui social.

Per cercare la pizzeria più vicina casa nostra, basterà inserire nel campo di ricerca l’immagine della pizza e subito ci saranno resi noti i risultati. Per sapere che tempo ci sarà nel corso della giornata, basterà inserire l’emoji dell’ombrello e così via. Saranno rese disponibili per questo servizio circa 200 delle oltre 1400 emoji disponibili online.

Sarà possibile fare ricerche direttamente dal sito di Google? Per ora no, o per lo meno inizialmente no. La casa di Mountain View per lanciare questo particolare nuovo servizio ha siglato una particolare partnership con Twitter, quindi in un primo momento dovremo affidarci al social network. Il meccanismo è comunque semplicissimo. L’utente scriverà un tweet con l’emoji, aggiungerà il tag @Google e il gioco sarà fatto.

Ancora non ci è dato sapere se questa iniziativa avrà effetto sul pubblico o sarà ricordata semplicemente come una pura operazione di marketing da parte del colosso statunitense. Quello che è sicuro è che internet ha cambiato il nostro linguaggio e che in futuro parlare, scrivere e leggere saranno esercizi diversi rispetto a come li percepiamo oggi.