logjam
Internet Explorer colpito dal malware Stegano

I ricercatori ESET, il più grande produttore di software per la sicurezza informatica dell’Unione Europea, hanno scoperto un nuovo exploit kit che si diffonde attraverso pubblicità pericolose inserite in alcuni siti web famosi, soprattutto di informazione, con milioni di visitatori al giorno, colpendo soprattutto gli utilizzatori di Internet Explorer. Scopriamo insieme tutti i dettagli a riguardo.

I sistemi di rilevazione di ESET  mostrano  che da ottobre 2016 questi contenuti malevoli sono stati visualizzati da oltre un milione di utenti in Italia, Australia, Canada, Gran Bretagna e Spagna.

I criminali informatici sono riusciti a nascondere il codice dannoso nei parametri del canale alpha che controlla la trasparenza dei singoli pixel che compongono i banner pubblicitari. Il malware altera il colore di parti dell’immagine, con variazioni però quasi invisibili all’occhio umano. Dopo aver verificato che il browser preso di mira non sia protetto da antivirus o altri software potenzialmente in grado di individuare il malware – lo script reindirizza il browser attraverso il servizio TinyURL verso un sito che ospita tre exploit per vulnerabilità di Flash.

Leggi anche:  Malware ruba i dati di conti correnti da milioni di dispositivi Android

Come spesso accade in questi casi, il browser più colpito è Internet Explorer, che è uno dei servizi più diffusi al mondo in ambito web.

In ogni caso, per maggiori informazioni su questo malware vi rimandiamo al blog ufficiale ESET a questo link, dove potrete sciogliere tutti i vostri dubbi a riguardo. L’invito è quello di non prendere sotto gamba la situazione, in quanto si tratta di un exploit potenzialmente molto pericoloso per i vostri dati sensibili.