Recensione Sony Xperia X Compact, il medio gamma compatto

Sony Xperia X Compact, come dice il nome stesso, è un terminale medio gamma dalle dimensioni compatte, caratteristica che lo distingue dalla moltitudine di dispositivi nella stessa fascia di prezzo. L’erede di Z3 Compact è qui, e non delude.

Confezione

Recensione Sony Xperia X Compact, il medio gamma compattoLa scatola di Sony Xperia X Compact, semplice e colorata, contiene al suo interno (oltre al terminale):

  • un particolare alimentatore da parete a 1,5A che modula la carica a seconda dell’utilizzo;
  • il cavetto USB con interfaccia Type-C;
  • un paio di cuffie in-ear dalla buona fattura con relativi adattatori per i vari padiglioni auricolari;
  • manualistica varia.

Estetica e display

Recensione Sony Xperia X Compact, il medio gamma compatto

A prima vista Sony Xperia X Compact assomiglia ad un monile, sembra essere scolpito in un unico pezzo, dove la parte frontale si unisce alle cornici laterali ed alla porzione posteriore attraverso una linea continua che lo avvolge e rende confortevole l’impugnatura e l’utilizzo. E’ evidente che l’assemblaggio e la costruzione siano diretti a tutto appannaggio dell’utilizzo ad una mano, le dimensioni sono veramente esigue (129 x 65 x 9.5 mm) ed il peso contenuto (135g). L’unico neo che ho riscontrato nella costruzione riguarda il materiale usato; il policarbonato lucido presente sul retro, infatti, tende a graffiarsi facilmente ed invita quindi all’utilizzo di una cover, che rovina, in parte, l’estetica del dispositivo.

Recensione Sony Xperia X Compact, il medio gamma compatto

Il display è un IPS HD da 4,6″ con tecnologia Triluminos di Sony. Pur essendo “solo” HD, la risoluzione risulta ottimale per uno schermo di queste dimensioni, con colori vividi e reali, i pixel non si notano e la visibilità all’aperto è eccellente, merito anche del sensore di luminosità sempre reattivo al variare delle condizioni di luce. Diverse sono le opzioni per la personalizzazione del display, come il miglioramento delle immagini ed un fine bilanciamento del bianco (che però risulta ottimo anche nelle condizioni di default).

Recensione Sony Xperia X Compact, il medio gamma compatto

Il touchscreen non trattiene quasi per niente le impronte e risulta sempre reattivo e fluido in ogni azione quotidiana, merito del buon pannello utilizzato e del trattamento oleofobico.

Hardware e software

Recensione Sony Xperia X Compact, il medio gamma compatto

La configurazione hardware è quella tipica di un ottimo medio gamma, e comprende:

  • Processore: Qualcomm Snapdragon 650 hexa-core a 64 bit (Quad-core 1.2 GHz Cortex-A53 + Dual-core 1.8 GHz Cortex-A72);
  • RAM: 3GB;
  • GPU: Adreno 510;
  • Storage: 32 GB di memoria interna con possibilità di espansione fino a 256GB.

Sony Xperia X Compact è risultato un terminale equilibrato sotto ogni punto di vista, non ho mai riscontrato alcun lag durante l’utilizzo quotidiano, e l’utilizzo è sempre piacevole. I 3GB di RAM contribuiscono alla fluidità generale ed al mantenimento in background di un discreto numero di applicazioni (prima che queste vengano escluse dal sistema). A bordo troviamo Android Marshmallow nella versione 6.0.1 con tutte le relative migliorie portate dallo stesso.

Le personalizzazioni introdotte da Sony sono ridotte all’osso, incluse le sopracitate opzioni per la regolazione dei colori e alcune applicazioni di sistema (che però non è possibile disinstallare a meno di processi di rooting). Il tasto di accensione posto sulla parte laterale nasconde al suo interno un sensore per il riconoscimento dell’impronta digitale che si è rivelato preciso e veloce nello sblocco del terminale. La GPU Adreno 510 permette l’esecuzione di giochi di ogni sorta, senza evidenti cali di frame o freeze spontanei.

Batteria

La batteria da 2700mAh, complice un processore non troppo esoso di risorse e la risoluzione del display, ottimale per queste dimensioni, garantisce una giornata piena con un utilizzo medio intenso, con 3,30/4 h di schermo attivo e connettività mista, ma in prevalenza sotto 4G. Presenti due modalità di risparmio energetico (STAMINA e Ultra STAMINA) che prolungano la durata della batteria, limitando, in maniera più o meno accentuata, le funzioni del terminale. La ricarica completa dell’Xperia X Compact avviene in circa 2 ore e a seconda del periodo della giornata in cui avviene la ricarica.

Connettività e sensori

La connettività dello smartphone è veramente completa e comprende:

  • WiFi 802.11 a/b/g/n/ac
  • Bluetooth 4.2 con A2DP/LE/aptX
  • NFC
  • GPS di tipo A-GPS/GLONASS

Ovviamente presente la banda 20 per LTE e la ricezione è risultata al di sopra della norma, persino paragonata a telefoni top di gamma. La qualità delle chiamate è veramente ottima, il volume è alto e l’interlocutore si sente e ci sente come se stessimo colloquiando ad un metro di distanza.

Multimedialità

Recensione Sony Xperia X Compact, il medio gamma compatto

La fotocamera principale di Sony Xperia X Compact è costituita da un modulo da ben 23MP. Siamo sempre stati abituati al detto che in uno smartphone i MP non siano tutto; è pur vero però, in questo particolare caso, che la differenza con altri terminali nella stessa fascia di prezzo c’è e si vede.

Le foto scattate in condizioni di buona luce sono nitide e ben definite, difficilmente vi faranno rimpiangere smartphone più costosi. Discorso diverso va fatto in condizioni di scarsa illuminazione, dove l’elaborazione software rende l’immagine un po’ “pastosa” e la resa cala in maniera decisa. Vero però che nella stessa fascia di prezzo non penso esistano fotocamere paragonabili. La camera frontale da 5MP è più che sufficiente per scattare selfie o, in generale, per un utilizzo social.

[useyourdrive dir=”0B-Wp7qTkqy7LaFRwLUM4b29Jcm8″ mode=”gallery” includeext=”gif|jpg|jpeg|png|bmp” viewrole=”administrator|author|contributor|editor|subscriber|guest” downloadrole=”administrator|author|contributor|editor|subscriber|guest”]

Le riprese possono essere effettuate fino ad un massimo di 1080p a 60 frame per secondo e tutto sommato la loro qualità è più che apprezzabile.

L’audio in uscita dalle due casse frontali è abbastanza limpido, sebbene il volume massimo non sia decisamente alto. Discorso opposto per quanto riguarda la qualità in cuffia, eccellente e tarabile per qualsiasi gusto grazie alle personalizzazioni software.

 

Considerazioni finali

Sony, con Xperia X Compact, ridefinisce il termine di paragone per gli smartphone di fascia media dalle dimensioni contenute. Piccolo nelle dimensioni non vuol dire dover rinunciare a nulla a livello di qualità hardware e software, e questo terminale ne è un chiaro esempio. Uscito ad un prezzo di listino di 449€, al momento è possibile trovarlo negli store online a circa 340€, un costo che questo piccolo gioiellino saprà certamente ripagarvi nell’utilizzo quotidiano.

Sony Xperia X Compact

Sony Xperia X Compact
7.9

Materiali e Design

7/10

    Hardware

    8/10

      Fotocamera

      8/10

        Fluidità

        9/10

          Autonomia e Prezzo

          9/10

            Pro

            • Esperienza d'uso
            • Batteria
            • Qualità schermo
            • Ricezione
            • Qualità delle chiamate

            Contro

            • Policarbonato fragile
            • Posizione del bilanciere del volume
            • Foto con poca luce